ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it    ---  prima pagina                                                

 ARTCUREL  GIOVANI : arte : Avril Lavigne , una "normale" giovane star della musica pop

  

AVRIL LAVIGNE ,

una "normale" giovane star della musica pop

 

                       

Avril Ramona Lavigne è nata il 27 Settembre 1984 a Belleville (Ontario, Canada); all'età di 5 anni si è trasferita nella cittadina di Napanee (Ontario, Canada); all'età di 16 anni si è trasferita a New York insieme al fratello; attualmente vive a Toronto (Canada). Ha una sorella minore (Michelle) e un fratello maggiore (Matthew). I genitori: Judy e John. Ha un cane (uno Schnauzer nano) di nome Sam. Ha imparato a suonare la chitarra da autodidatta. La prima canzone che ha cantato in pubblico, a 10 anni, è stata "Near to the Heart of God," in chiesa a Napanee durante un concerto di Natale. A 14 anni ha vinto un concorso alla radio grazie al quale ha potuto duettare con Shania Twain .

Originale senza pentimenti. Il debutto del 2002 di Avril Lavigne Let Go ha fornito alle giovani donne una voce aggressiva e indipendente nel mondo della musica rock. Dopo quattordici milioni di album e otto nomination ai Grammy Awards, la giovanissima artista canadese ritorna con Under My Skin, ma se vi aspettate che ritorni semplicemente sui suoi passi, vi sbagliate di grosso. Lei non è certo il tipo di ragazza che si adagia sugli allori.
Under My Skin si apre con le drammatiche tracce "Take Me Away" e "Together", che preparano la strada alle chitarre vigorose e al ritornello irresistibile di "Don't Tell Me", una canzone di poderosa forza di volontà al femminile che riprende da dove "Complicated" aveva lasciato. Da qui si passa per la strepitosa "He Wasn't" e l’ottimista "Who Knows", fino alla melodia minacciosa di "Freak Out" e alle malinconiche "Forgotten" e "Nobody's Home" che rivelano un lato più cupo di Avril Lavigne.
"Sono maturata così tanto negli ultimi due anni", ammette la cantante nativa di Napanee, Ontario. "Sono accadute molte cose, ho imparato tanto e sperimentato sia cose positive sia negative. Queste canzoni riflettono questi due anni intensi ed ognuna è davvero molto personale".  "Mi piace quello che sto facendo e sono certa che le cose andranno sempre meglio". Nel frattempo ha anche scoperto un lato femminile da opporre alla sua ben nota immagine da “ragazzaccio”. "Sono una tale femminuccia! Sono una romantica senza speranza e sorprendentemente vecchio stampo", ammette Avril sghignazzando. "Per questo ho scritto una canzone che parla di non arrendersi per qualche storia finita male ["Don't Tell Me"]". A parte questo lato da femminuccia, Avril è ansiosa di tornare a suonare dal vivo. "E’ così gratificante cantare del nuovo materiale", esclama. "Mi sento così piena d’entusiasmo e non vedo l’ora di andare oltre".
Ottimista e malinconica, la selvaggia corsa sul treno del successo degli ultimi due anni le ha insegnato ad avere una visione del mondo più bilanciata. "Le canzoni di Under My Skin sono decisamente più profonde di quelle in Let Go", riferisce, "ma mi piace ancora cantare canzoni pop. Sono sostanzialmente solo una ragazza che ama scrivere, fare casino e che desidera che la musica faccia parte della mia vita per sempre".
E’ anche una ragazza con una prodigiosa voce e con l’abilità di sviscerare le ansie e l’entusiasmo giovanili, trasferendo ogni emozione in canzoni irresistibili.

 

 

Alcuni pensieri di Avril Lavigne tratte da una intervista di Robert Kiener per Selezione :

" I media hanno cercato di presentarmi come una punk, una ribelle, una ragazza molto arrabbiata. Non ho mai sostenuto di essere una punk. Non è vero. Sono solo una ragazza che ama fare rock, divertirsi, lasciarsi andare "

" Non vado in giro in mutandine e reggiseno sul palco assumendo pose sexy...io preferisco essere normale e lasciare che il pubblico si concentri sulla mia musica. Non credo che sia sbagliato esibire un po' di scollatura, ma se ci si veste sempre in quel modo, secondo me la musica ne risente "

" Rispettavo i miei genitori e davo loro ascolto. Sono cresciuta in una casa cristiana e mi è stato ben spiegato che cosa è giusto e che cosa è sbagliato. I miei mi impedivano di andare a certe feste, in alcune case, se non conoscevano i genitori. Un atteggiamento intelligente, perché se sei giovane ed esci e bevi e non sai come gestirti, possono succedere cose sbagliate. Sono stata allevata nell'idea di non fare sesso prima del matrimonio, e grazie a questo non sono certo il tipo di ragazza che va a letto con tutti "

" Se ho un rapporto con un ragazzo, sono serissima. Do molto e voglio molto. Sono estremamente emotiva e in contatto con le mie emozioni. Per questo scrivo. Però mi piace anche divertirmi e lasciarmi andare "

" Vorrei che le ragazze sapessero che le modelle delle riviste sono belle solo perché c'è gente che cura i loro capelli e il trucco, e le vizia per far si che si sentano al top. Io non seguo questa abitudine. La mia immagine è più terra terra e normale, da liceale. Somiglio più alle altre ragazze che alle cantanti "

 

 

Testo della canzone "Complicated" di Avril Lavigne , 2002.

 

Complicated


Uh huh, life's like this
Uh huh, uh huh, that's the way it is

La la la la la la ('cause life's like this)
La la la la la la (uh huh, uh huh that's the way it is)

Chill out whatcha yelling' for?
Lay back it's all been done before
And if you could only let it be
You will see
I like you the way you are
When we're drivin' in your car
And you're talking to me one on one but you become

Somebody else round everyone else
You're watching your back like you can't relax
You're tryin' to be cool you look like a fool to me
Tell me

Why'd you have to go and make things so complicated?
I see the way you're acting like you're somebody else gets me frustrated
Life's like this you
And you fall and you crawl and you break
And you take what you get and you turn it into 
Honestly, you promised me I'm never gonna find you fake it
No no no

You come over unannounced
Dressed up like you're something else
Where you are and where it's at you see
You're making me
Laugh out 
When you strike your pose
Take off all your preppy clothes
You know you're not fooling anyone
When you become

Somebody else round everyone else
Watching your back, like you can't relax
Trying to be cool you look like a fool to me
Tell me

Why'd you have to go and make things so complicated?
I see the way you're acting like you're somebody else gets me frustrated
Life's like this you
And you fall and you crawl and you break
And you take what and you get and you turn it into
Honestly, you promised me I'm never gonna find you fake it
No no no

Chill out whatcha yelling for?
Lay back, it's all been done before
And if you could only let it be
You will see

Somebody else round everyone else
You're watching your back, like you can't relax
You're trying to be cool, you look like a fool to me
Tell me

Why'd you have to go and make things so complicated?
I see the way you're acting like you're somebody else gets me frustrated
Life's like this you
And you fall and you crawl and you break
And you take what and you get and you turn it into
Honestly, you promised me I'm never gonna find you fake it
No no no

Why'd you have to go and make things so complicated?
I see the way you're acting like your somebody else gets me frustrated
Life's like this you
You fall and you crawl and you break
And you take what you get and you turn it into 
Honestly, you promised me I'm never gonna find you fake it
No no no

Complicato


Uh huh
La vita è così
Uh huh, uh huh
Questo è il modo in cui va

La la la la la la (perchè la vita è così)
La la la la la la (uh huh uh huh, questo è il modo in cui va)

Calmati, perchè stai gridando?
Rilassati, è già stato fatto tutto prima
E se tu potessi solo lasciare che sia così
Vedrai
Mi piaci così come sei
Quando andiamo nella tua macchina
E tu mi parli faccia a faccia ma diventi

Qualcun altro attorno agli altri
Ti guardi la schiena come se non potessi rilassarti
Cerchi di fare il figo, mi sembri uno sciocco
Dimmi

Perché devi andartene e rendere le cose così complicate?
Osservo il tuo modo di agire come se fossi qualcun'altro, mi rende frustrata
La vita è cosi, tu
E tu cadi e strisci e ti fermi
E tu prendi quello che ottieni e lo trasformi
Onestamente, mi ha promesso che non ti troverò mai a fingere
No no no

Ti presenti senza avvisare
Vestito come se fossi qualcun altro
Dove sei e cosa stai combinando, vedi
Mi stai facendo
Morire dal ridere
Quando ti atteggi
Togliti tutti quei vestiti da fighetto
Sai non inganni nessuno
Quando diventi

Qualcun altro attorno agli altri
Ti guardi la schiena come se non potessi rilassarti
Cerchi di fare il figo, mi sembri uno sciocco
Dimmi

Perché devi andartene e rendere le cose così complicate?
Osservo il tuo modo di agire come se fossi qualcun'altro, mi rende frustrata
La vita è cosi, tu
E tu cadi e strisci e ti fermi
E tu prendi quello che ottieni e lo trasformi
Onestamente, mi hai promesso che non ti troverò mai a fingere
No no no

Calmati, perchè stai gridando?
Rilassati, è già stato fatto tutto prima
E se tu potessi solo lasciare che sia così
Vedrai

Qualcun altro attorno agli altri
Ti guardi la schiena come se non potessi rilassarti
Cerchi di fare il figo, mi sembri uno sciocco
Dimmi

Perché devi andartene e rendere le cose così complicate?
Osservo il tuo modo di agire come se fossi qualcun'altro, mi rende frustrata
La vita è cosi, tu
E tu cadi e strisci e ti fermi
E tu prendi quello che ottieni e lo trasformi
Onestamente, mi hai promesso che non ti troverò mai a fingere
No no

Perché devi andartene e rendere le cose così complicate?
Osservo il tuo modo di agire come se fossi qualcun'altro, mi rende frustrata
La vita è cosi, tu
E tu cadi e strisci e ti fermi
E tu prendi quello che ottieni e lo trasformi
Onestamente, mi hai promesso che non ti troverò mai a fingere
No no no

 

 

 

 


 

Fonte : www.avril.it

- Intervista ad Avril Lavigne di Robert Kiener pubblicata su Selezione di Novembre 2004.