ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it    ---  prima pagina                                                

 ARTCUREL  GIOVANI : arte : don Mimmo Iervolino , Christian Dance

  

DON MIMMO IERVOLINO , Christian Dance

 

 

 

" ...Mimmo Iervolino. Un artista che colpisce per la sua straordinaria capacità di proporre messaggi forti, veri, concreti, utilizzando linguaggi musicali divertenti e coinvolgenti. la sua è una musica che fa muovere il corpo, ma anche la mente ed il cuore, e dopo averla ballata, ti lascia sempre qualcosa dentro: una speranza, un segno, una vittoria su quel grande vuoto che non riuscirà mai a catturarci..." Carlo Climati

 

Mimmo Iervolino, dal dicembre ’64 in questa vita. Sacerdote dal ‘94. Cantautore per passione e per vocazione.  Ha al suo attivo quattro lavori discografici: "Innamorami di Te" (1994); "Fatti per essere" (1996);  "Buonenuove" in CD e MC edizioni Paoline; il CD di Christian dance music “Jesus on line” edito dal Messaggero di S. Antonio.  Ha in attivo moltissimi concerti dal vivo. Il genere musicale spazia tra il rock melodico, la canzone d'autore e la christian dance-music.

Ha partecipato all' "Ankon" festival di Ancona nel dicembre ‘97, classificandosi primo e ricevendo il premio come miglior testo della manifestazione niente pocodimeno che da Mogol. A maggio ‘98  si è classificato terzo a "Inedito per Maria" (concorso tenutosi a Terni il cui direttore artistico è stato Eugenio Bennato). Ha frequentato la "Hope music school" per interpreti, ricevendo critiche molto positive da Andrea Mingardi, Mariella Nava, Gatto Panceri, Mario Lavezzi, Oscar Prudente, Aldo Fedele ecc.

IL 26 e 27  novembre 1999 è stato all'Ariston  di Sanremo per la manifestazione "Giovani 2000: lasciateci nascere", il 30 aprile 2000 ha partecipato al concerto “Il mondo canta Maria” che è andato in onda su Telepace e il 6 maggio è stato ospite in Canton Ticino della manifestazione “Insieme per un mondo d’amore”. Il 3 aprile 2001 è stato ospite nella trasmissione “Ora locale” su Telelazio Reteblu. Dal 12 giugno 2001 è stato ospite nella rubrica kwvideo di kataweb.it. Il 10 agosto ha partecipato, nella sua nuova veste “dance”, al primo festival della canzone religiosa svoltosi a Caposele (AV), anche questa manifestazione è stata ripresa e poi trasmessa da Telepace. Il 14 agosto ha partecipato al decimo meeting dei giovani a Schio (VI). La manifestazione era in diretta su internet e sulle frequenze di Radio Kolbe (www.radiokolbe.org ). E’ stato invitato a Washington come ospite italiano alla premiazione più ambita nella musica: il premio Award, il 1 dicembre 2001. Ha partecipato alla manifestazione “Cantare per un perché”, a Milano il 24 gennaio 2002, organizzata da Pater TV (www.patertv.com ) .

 

 

Associazione culturale BUONE NUOVE

 

  L'Associazione denominata BUONE NUOVE , fondata da Mimmo Iervolino e di cui ora è presidente , ha per fini la qualificazione, il miglioramento professionale, sociale ed artistico dei suoi soci nei campi della cultura, dello spettacolo, del turismo, dell'animazione, della comunicazione e dell'arte in generale; la realizzazione, la pratica e la valorizzazione delle iniziative e dei servizi nei settori della cultura, delle arti e dello spettacolo nonché la diffusione e la promozione di tali attività su tutto il territorio nazionale.

L'Associazione promuove ed organizza, senza alcuna finalità lucrativa, manifestazioni culturali, musicali, teatrali, ricreative, cinematografiche, di animazione ed artistiche e partecipa, ad esse, con propri soci se promosse ed organizzate da altre Associazioni, Enti Pubblici e Privati; promuove ed organizza convegni, dibattiti, stages, conferenze, concorsi, premi, ecc.; promuove ed organizza corsi di aggiornamento e perfezionamento professionale di musica, canto, moda, recitazione, danza, pittura, fotografia ed animazione.

L'Associazione, per il raggiungimento dei suoi fini statutari, svolgerà attività editoriale letteraria e musicale curando la pubblicazione e la diffusione gratuita di periodici, bollettini di informazione, giornali, materiale audiovisivo e libri nei settori di interesse, rivolti anche ai non soci, per la diffusione e la divulgazione della sua attività e di quella dei suoi soci. Per l'attuazione dei propri scopi, l'Associazione potrà assumere od ingaggiare artisti, conferenzieri, esperti o altro personale specializzato estraneo all'associazione.

 


 

 

ATTIMI DI CIELO

 

Il nuovo lavoro discografico di don Mimmo Iervolino contiene 12 canzoni ed una traccia multimediale che le illustra attraverso dei videoclips realizzati in flash, curatissimi. Hanno collaborato per la parte musicale Franco Cleopatra, Niki Saggiomo, Alessandro Gallo, Elia Nunziata e tantissimi altri. Per la traccia multimediale il lavoro di equipe è stato realizzato dalla prof. Caterina Cangià. Suora Salesiana ed insegnante di multimedialità presso la Facoltà di Scienze delle Comunicazioni della Lumsa e dell'Ups in Roma.

 

 

Segue la presentazione del Cd da parte del famoso scrittore Carlo Climati, che avendolo ascoltato e visto, ha potuto apprezzarne le qualità musicali, testuali e visive.

 

E’ tempo di guardare il cielo. Ce lo ricorda Mimmo Iervolino con questo suo nuovo, bellissimo lavoro che spazia dalla musica alle immagini, dalla poesia al sogno, dal dolore alla speranza.

Si tratta di un’opera multimediale, di altissimo livello, curata nei minimi particolari. E’ lo specchio della maturità artistica di un sacerdote che ha scelto la strada delle sette note per raccontare Dio, la vita, la preghiera, l’impegno sociale, il mondo.

Il messaggio più bello che ne scaturisce è l’invito a distendersi, come un ponte, sulle acque agitate di un “nulla” che rischia di risucchiarci: nell’indifferenza, nell’incomunicabilità, nell’egoismo, nella superficialità di certi spot pubblicitari, dove gli infiniti confini dell’esistenza sembrano esaurirsi nell’ultimo modello di telefono cellulare.

Le splendide immagini che accompagnano le canzoni di Mimmo Iervolino ci ricordano che bisogna saper andare oltre la tentazione del “nulla” e ritagliare “attimi di cielo” nella nostra vita, riscoprendo i volti di chi ha bisogno di un sorriso o di un abbraccio.

Dopo duemila anni, Gesù è ancora in mezzo a noi, con le sue “mani forate dal mondo”. Ci guarda attraverso gli occhi di una ragazza albanese gettata sul marciapiede, nella sofferenza di un amico o di una mamma malata che sta per volare in cielo.

Grazie, Mimmo, per averci ricordato tutto questo. Con la tua musica, con la tua poesia, con i tuoi accordi che guardano all’Eternità.

Carlo Climati www.carloclimati.com

 

 


 

Fonte : www.mimmoiervolino.it