ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                                 

 ARTE :  architettura : Umanità , luce del mondo , di Frank Lloyd Wright

 

Frank Lloyd Wright

UMANITA' , LUCE DEL MONDO

                       

 

Costantemente ho fatto riferimento a un'architettura  più "umana"; tenterò dunque di esprimere che significhi per me , architetto, la parola "umano" . Come l'architettura organica , la qualità di umanità è interiore all'uomo. Il sistema solare si misura in anni-luce; e in consimili termini è misurabile quella luce che chiamiamo umanità . Questo elemento , l'Uomo come luce , è di là di ogni misura. Budda fu conosciuto come luce dell'Asia ; Gesù , come la luce del mondo . La luce solare è per la natura ciò che questa interiore luce è per lo spirito dell'uomo : luce Umana .

Essa è al di sopra dell'istinto . La fantasia dell'uomo , attraverso quest'interiore luce , nasce , concepisce e crea ; muore , ma per continuare la luce dell'esistenza , solo tanto , quanto essa visse nell'uomo . Lo spirito ne è illuminato , e nella misura in cui la sua propria luce è quella luce e procede da lui , in tanto essa , a sua volta , illumina la specie . Affermazioni di essa , nella vita e nel lavoro umano , sono per l'uomo la vera felicità . Nulla di più alto esiste nella coscienza umana dell'irradiare di questa luce interiore . La chiamiamo bellezza . La bellezza non è che il risplendere della luce dell'uomo : irradiazione dell'alto romanticismo della sua umanità , come , noi sappiamo , sono romantiche l'Architettura , le Arti , la Filosofia , la Religione . Venute tutte per nutrire e nutrirsi di questa luce inestinguibile nell'anima dell'uomo . Egli non può manifestarsi intellettualmente al di sopra e al di sotto di questa ispirazione . Dalla culla alla tomba la sua vera essenza esige questa realtà , per assicurare la continuazione della sua vita come Luce , dopo di lui . Come la luce solare cade sull'oggetto impotente , rivelandone forma ed aspetto , così una corrispondente luce , della quale il sole è come il simbolo , risplende dell'opera ispirata dell'umanità . Questa interna luce fa certi che l'Architettura , l'Arte e la Religione dell'uomo sono una cosa sola , sono i suoi simbolici emblemi . Potremo dunque chiamare appunto umanità la luce che non viene mai meno . Gli elementi fondamentali dell'uomo sono soggetti a questo miracolo della sua stessa luce . Alba e tramonto sono gli appropriati simboli del vivere dell'uomo sulla terra.

Non esiste più prezioso fattore di immortalità dell'umanità in tal senso umana . Il cielo può essere  simbolo di questa luce delle luci solo in quanto , come cielo , sia anche rifugio .

L'umanità ha diversi nomi per questa luce interiore , per esempio " anima " . Veracemente umana  dev'essere la divinità nell'unico senso concepibile. Non può esservi un'assoluta morte o un male radicale , poiché tutto nasce dalla luce in qualche forma . In ultimissima analisi non esiste il male perché l'ombra stessa appartiene alla luce. E perciò quando Gesù disse :" Il Regno di Dio è dentro di voi " , credo ne sia questo il significato . Ma i suoi discepoli ne tradirono il senso , quando rimossero il Padre , suprema luce , dal cuore umano trasferendolo in un proprio regno , perché era troppo arduo per gli esseri umani trovare la fede entro l'uomo . Perciò il Cristianesimo , deviato esso stesso , trasferì al di fuori la luce interiore , per organizzare l'adorazione della vita come luce esteriore . Ogni volta che questa interna luce dell'uomo è stata sepolta nel buio della discordia e dell'errore , egli ha inventato " Satana " per dar conto dell'ombra . Finché tanto inorganica sarà la luce , l'umanità non scoprirà mai l'unità degli esseri umani . Solo per luce interiore questo è possibile . La scienza sembra in procinto di attingere la scoperta fisica che la luce è l'essenza dell'esistere umano , per quanto almeno la vita in sé possa essere conosciuta .

La Genesi : " Sia la luce , e la luce fu " .

" Più luce " , disse Goethe morente , e , senza dubbio , la trovò . Pertanto fate che questa riscoperta e identificazione dell'architettura nell'uomo e dell'uomo nell'architettura illumini l'edificio in ogni suo tratto e splenda d'ora innanzi con il volto della verità . Nell'anima dell'uomo la libertà della sua arte troverà consacrazione .

 

       


 

FONTE : dal libro "Testamento" di Frank Lloyd Wright , Einaudi , Torino , 1963 .