ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                                   

  ARTE :  iconologia : manifesto degli iconografi , della Scuola di Iconografia San Luca

 

   Scuola di Iconografia San Luca

   MANIFESTO DEGLI ICONOGRAFI

 

  

 

GUARDANDO LE ICONE E 

RIFLETTENDO SULL’ARTE SACRA CRISTIANA

 

“L’autentica arte cristiana
[che condividiamo pienamente con i fratelli Ortodossi]
è quella che, mediante la percezione sensibile,
consente di intuire che il Signore è presente nella sua Chiesa,
che gli eventi della Storia della Salvezza
danno senso e orientamento alla nostra vita,
e che la gloria la quale ci è promessa,
trasforma già la nostra esistenza”.

 

Dalla Lettera apostolica “Duodecimum Saeculum”
del S. P. Giovanni Paolo II
per il XII centenario del Concilio di Nicea II - 4.12.87

 

 

 

 

 

Arte sacra: nel suo contenuto

e il più possibile anche nella sua forma

 

Arte comunicante energia e luce,

in virtù del suo contenuto

e dell’efficacia simbolica

(arte sacramentale)

 

Arte, non fine a se stessa,

ma rivolta al fedele

che è testimone e protagonista

 

Arte polarizzata sul Cristo,

il suo Volto,

il suo Sguardo

 

Arte come luogo di una presenza

non fantasmagorica

ma netta e luminosa

 

Arte solare:

chiara - sobria - limpida

 

Arte fondata sul realismo simbolico:

arte che rinvia

e che è trasparente al prototipo

 

Arte che mostra

un equilibrio fra cielo e terra, 

fra umano e divino,

fra psiche e intelletto

 

Arte fondata sulla luce

più che sulle ombre

 

Arte che sa superare

la visione esteriore

grazie al realismo simbolico

ed alla stilizzazione trasfigurante

 

Arte escatologica:

che rivela già ora

il progetto di Dio sulla creazione

 

Arte che produce calma,

equilibrio e non turbamento

o sentimenti emotivi

 

Arte che invita

ad entrare in se stessi

e non a distrarci

 

Arte in cui lo spazio e il tempo

sono al servizio della verità,

e non dimensioni costrittive

 

Arte che è scrittura:

da leggere e interpretare

 

Arte anonima:

che il pittore non firma

perché ne è autrice

la tradizione ispirata della Chiesa

 

Arte come servizio ecclesiale

 

Arte dell’ordine e non del caos:

la realtà è gerarchicamente rappresentata

 

Arte che visualizza l’invisibile

 

Arte con un canone:

sono necessarie delle regole

quando si ha il trascendente come oggetto

 

Arte tradizionale:

segue dei modelli,

archetipi spirituali immutevoli

e non libere invenzioni dell’artista

 

Arte dell’unità:

tutto è ricondotto all’Uno

 

Arte liturgica

destinata al culto e alla preghiera

 

Arte che visualizza

il contenuto sacro della scrittura

 

Arte che segue la “regola della fede”:

obbedisce alla fede

 

Arte che rifugge da artifici,

illusioni, effetti,

ma arte schietta

e opera diretta delle mani dell’uomo

e arte che segue

la regola della naturalezza

 

Arte dell’interiore

e non dell’esteriore

 

Arte che è nel mondo

ma non è del mondo

 

Arte monastica:

della radicalità della fede

 

 

 

 


 

Fonte:  http://www.iconografi.it/index.htm