ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                            

RELIGIONE : vita cristiana : Un cammino di fede , di Concetta Mattiello Rizzo

 

Concetta  Mattiello Rizzo

UN  CAMMINO  DI  FEDE

 

    

Sono una vecchia signora di 85 anni , prossima a " sciogliere le vele " .  A questo punto si percorrono a ritroso gli anni della propria vita e ci si domanda : " Ho combattuto la buona battaglia ?  Ho mantenuto la fede ? " .

Educata dalle Suore di Maria Bambina nel Collegio degli Angeli di Treviglio ( Bg ) ho assimilato insieme agli studi una buona formazione religiosa e le belle funzioni ,   il mese di maggio per i viali del collegio ancora oggi mi ritornano alla mente con sottile nostalgia .

Ma con il trascorrere degli anni non ho approfondito la mia fede , anzi c'è stato un lungo periodo , quando i figli erano piccoli , che la preghiera è diventata tiepida e tante messe sono state dimenticate .

Eppure sarebbe bastata una rapida visita in chiesa e guardare quel tabernacolo , come quel parrocchiano del Curato d'Ars che passava invece lungo tempo davanti a Gesù .  " Io lo guardo e Lui mi guarda " .  Che splendido colloquio , fatto di sguardi , nel profondo silenzio di una fede semplice e forte !

Ma il 1976 un evento inaspettato ha dato una svolta alla mia vita spirituale .

Una nostra amica Clara di Gennaro Antoniani , laureata in Scienze Religiose presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma , ha avuto una grande ispirazione : ha riunito nella sua casa ogni martedì un folto gruppo di amiche per un approfondito studio della Bibbia e la preghiera ha sempre concluso le nostre riunioni .

Così piano piano , anno dopo anno , Vecchio e Nuovo Testamento sono diventati il nostro pane quotidiano .  Come è bello gustare la Parola di Dio , che ci ha parlato fin dalle origini del mondo !

Quasi in ogni casa c'è la Bibbia , il libro per eccellenza , ma molte volte nessuno lo legge .  Eppure anche un profano potrebbe accostarsi alla sua bellezza e poesia .

Il risultato di questi anni di studio è stato un rafforzamento nella fede : è impossibile non sentirsi vicini a Dio quando la sua presenza è viva dentro di noi .

Ci accostiamo ai Sacramenti con assiduità ; questi doni della grazia ci accompagnano durante l'arco della nostra vita , fino al raggiungimento della beata speranza . 

Non sprechiamo nessuna occasione che il cielo ci manda per dare valore ai nostri giorni !

Mi commuovono sempre le parole dell'Apocalisse (3-20) : " Ecco , io sto alla porta e busso . Se uno , udendo la mia voce , mi aprirà la porta , io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli con me " .

Concetta Mattiello