ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                                   

  RUBRICHE AUTORI : Carlo Sarno :  Per una definizione di Arte Cristiana

 

Carlo Sarno

PER UNA DEFINIZIONE DI ARTE CRISTIANA :

8° parte - La Bibbia "sorgente viva" dell'Arte Cristiana

 

 

 

 

La Bibbia è il libro per eccellenza poiché è il libro di Dio, il libro dove si legge la Parola di Dio. Questa Parola non è astratta ma nasce dall’esperienza di alcuni uomini privilegiati, profeti, che trasmettono la verità. La Parola di Dio è “potenza che opera” e “luce che rivela”.

Nel Nuovo Testamento il mistero della Parola di Dio si identifica con Gesù Cristo, il Figlio di Dio. Cristo è il Verbo “venuto nella carne” e gli uomini di fronte alla sua persona sono costretti a prendere una posizione: credere o non credere.

Dicono a proposito A.Feuillet e P.Grelot : “ chi crede alla Parola, chi riconosce il Verbo e l’accoglie, entra per mezzo suo in una vita teologale di figlio di Dio (Gv 1,12); chi rifiuta la Parola, chi disconosce il Verbo, rimane nelle tenebre del mondo ed è per ciò stesso giudicato. Il Verbo parla ad ogni uomo, e da ogni uomo attende una risposta “.

In tal senso la Bibbia è il libro della rivelazione della Parola di Dio. Il testo è costituito da vari episodi che partono dalla creazione dell’universo e dell’uomo, e narrano del diluvio universale , la fede incrollabile di Abramo, il popolo di Israele, Mosè , Davide, i profeti , la venuta del Messia, il ‘si’ di Maria, la vita di Gesù Cristo e la nascita della Chiesa Universale. Nella Bibbia si legge il piano salvifico , redentivo e santificante di Dio, uno e trino, Padre , Figlio e Spirito Santo.

Mons. Gianfranco Ravasi nel suo libro “Il bello della Bibbia” ci dice che la Bibbia : “…non si accontenta di dire Dio in modo vero, ma anche in modo bello, luminoso, fragrante…” , che occorre : “…ritrovare lo splendore letterario della Bibbia per credere e cantare Dio in modo più gioioso e bello, più fresco e intenso…”.

Marc Chagall dice a proposito: “ Le Sacre Scritture sono l’alfabeto colorato della speranza in cui per secoli i pittori hanno intinto il loro pennello “ . Northrop Frye definisce la Bibbia come “il Grande Codice” a cui fa riferimento tutta la nostra cultura sia per i credenti che i non credenti.

Tutto ciò convalida che la Bibbia, e quindi la Parola di Dio, è da sempre fonte d’ispirazione per l’Arte , ed in particolare per l’Arte Cristiana.

Ma mentre per l’Arte in generale la Bibbia è soltanto il luogo dove attingere temi, immagini, metafore, simboli, un approccio per così dire ‘superficiale’ , per l’Arte Cristiana è il luogo dell’incontro, in cui il bello coincide con la verità, il buono con il giusto, la fede con l’armonia.

Per l’artista cristiano leggere la Bibbia significa ‘ascoltare’ e ‘sentire’ la Parola di Dio, la rivelazione della sua verità e del suo amore, oltre ad essere una semplice fonte di ispirazione artistica. E’ il libro che avvicina la sua persona a Dio, chiede alla sua coscienza di credere in Gesù Cristo e di conseguenza essere testimone fedele. La Bibbia richiama l’artista cristiano alla sua verità di persona, lo rende consapevole che l’amore è l’unica vera realtà di Dio, che attraverso l’arte potrà manifestare e trasmettere la sua realtà di cristiano, ovvero di figlio di Dio.

La Vita in Cristo è amore, l’Arte in Cristo è amore : è questo il messaggio della Bibbia, e quindi di Dio, per l’Arte Cristiana.

Solo l’artista che avrà come ‘sorgente viva’ della sua vita e della sua arte la Bibbia, quindi la Parola di Dio, quindi Gesù Cristo, potrà sentirsi e definirsi cristiano, e pertanto essere partecipe del mistero dell’incarnazione del Verbo di Dio ed avere la capacità di trasmettere mediante la sua Arte, e con l’aiuto dello Spirito Santo, il vero Amore di Dio anche agli altri.

 

 

(continua...)

 

 


 

Fonte : parole , scritti e appunti di Carlo Sarno , sito personale :  www.carlosarno.it

Articolo pubblicato sul sito ARTCUREL  il 16/02/2005 .

 

PER UNA DEFINIZIONE DI ARTE CRISTIANA , di Carlo Sarno

Indice :

1°parte - Gesù Cristo fondamento dell'Arte Cristiana (16/07/2004)

2°parte - Il bello , il buono , il vero (22/08/2004)

3°parte - Escatologia e sintropia (18/09/2004)

4°parte - Arte Cristiana come lode a Dio (23/10/2004)

5°parte - L'Arte Cristiana è un "cammino" (14/11/2004)

6°parte - La funzione e la forma nell'Arte Cristiana (19/12/2004)

7°parte - "Ab intra ad extra" - Dall'interno all'esterno  (19/01/2005)

8°parte - La Bibbia "sorgente viva" dell'Arte Cristiana  (16/02/2005)

9°parte - L'Arte Cristiana è umile  (19/03/2005)

10°parte - Rivelazione e apostolato  (18/04/2005)

11°parte - Carità come finalità dell'Artista Cristiano  (18/5/2005)

12°parte - Il Sacramento della Luce nell'Arte Cristiana  (15/6/2005)

13°parte - Arte e Virtù Cristiane: l'Artista Santo  (16/07/2005)

14°parte - Libertà e Incarnazione: essenza dell'Arte Cristiana  (15/08/2005)

15°parte - L'Arte Cristiana è l'Arte del Risorto !   (15/09/2005)

 

Si consigliano anche sull'argomento dell'Arte Cristiana i seguenti articoli di Carlo Sarno : 

1)  MANIFESTO DELL'ARTE CRISTIANA , di Carlo Sarno OESSG  , pubblicato il 31 maggio 2006 sul sito ARTCUREL : Arte , Cultura e Religione

2)  Maria , modello sublime per l'Arte Cristiana , Carlo Sarno OESSG , pubblicato il 4 novembre 2005 sul sito ARTCUREL : Arte , Cultura e Religione