ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                                   

  RUBRICHE AUTORI : Marisa Russo :  Arte per Comunicare

 

Per Saluserbe 2008, la Cooperativa “Genius Loci”, già Associazione Arperc Arte Per Comunicare, impegnata in difesa della Natura, con una lettura simbolica, dell’Ideatrice e Direttrice Artistica, Marisa Russo, che la rende più interessante per i messaggi esistenziali che porge agli umani, resa con Progetti Artistici, con linguaggio quindi immediato ed emotivo rivolto a tutti, presenta la Mostra Tematica

 

“Dal GELSO, L’ALBERO PROPIZIATORIO,

TRA MISTERO E RAGGI DI SOLE TESSITI,

alla  SETA, EMOZIONE AVVOLGENTE

MA SFUGGENTE ED INAFFERABILE”

 

Bozzolo di un sogno , di Colomba Gaita

 

Il Progetto nato per proteggere i GELSI, abbattuti e non considerati da quando, non furono più necessari per cibare i loro BACHI da SETA, essendo stata inventata nell’800 la seta artificiale, presenta,. dai GELSI Storici di CATTOLICA. a quelli di Saludecio, con il loro nome da “ECCELSI”, tali alberi, definiti “Sapientissimae Arborum” da Plinio, cari agli Sforza che li inserirono nello Stemma, in un Iter Artistico, DALLA NATURA ALL’ARTE PER MEGLIO COMPRENDERLA, richiamando ad echi di Leggende, Memoria Storica e Messaggi Simbolici Eterni.

La Mostra è tuttavia, con il suo linguaggio simbolico, anche una RIVALUTAZIONE DEL SOGNO e della SENSUALITA’, tra Dipinti, Sculture, Kakemoni, Recitazioni, Letteratura, Film, Storia, Botanica sul tema.

E’ un ITER ARTISTICO SINESTETICO PER I CINQUE SENSI, tra VISIONI, SUONI, PROFUMI, SENSAZIONI TATTILI, PAROLE PER EMOZIONI “SETOSE”

La Mostra, visitabile nei giorni 25, 26, 27 Aprile, durante l’Evento Saluserbe, a Saludecio, sarà inaugurata tra Dipinti e Sculture Artistiche, Sete Orientali, Musiche Orientali, Kakemoni, Recitazione di brani scelti da “SETA” di Alessandro Baricco e la Proiezione del film “SETA” dallo stesso testo.

Le OPERE saranno REALIZZATE dagli Artisti:

 

con la partecipazione straordinaria di Setyo Mardiyantoro (Giappone)

 

Luigi Arpaia (Potenza) - Salvatore Biagino (Roma) - Teresa Bisogno (Napoli) - Giuseppe Di Franco (Napoli) - M.Rosaria Di Marco (Caserta) - Vittoria Donadio (Napoli) - Colomba Gaita (Napoli) - Michele Giglio (Bologna) - Giuliano Giuliani (Roma) - Rita Lepore (Napoli) - Ferdinando Lignano (Napoli) - Rosaria Petrungaro (Napoli) - Lavinio Sceral (Caserta) - Mauro Trotta (Salerno) - Rosa Vallario (Napoli) .

 

 

Bozzoli , di Giuliano Giuliani

 

Detti ”Alberi del Sole”, meriterebbero nuova vita e rispetto per continuare a porgere, con il frutto prezioso, e la loro salubrità, i buoni auspici che ad essi furono attribuiti. Con echi Orientali, gli Alberi del Levante, la cui coltivazione si diffuse anche in Occidente, importati da monaci Basiliani, per l’allevamento dei BACHI da SETA, possono essere maestosi e ricordano antiche leggende:

da un gelso bianco la figlia di Yen-ti, trasformata in Gazza, si leva verso il Cielo!!

Con il legno del Gelso, Albero attraverso il quale il Sole si innalza, si costruivano archi per lanciare frecce per eliminare influssi malefici!

Anche una danza per l’equinozio si chiama “Gelso”, in memoria del messaggio solare che è ad esso insito!

Il baco da seta, misteriosamente, come captando raggi di sole, secerne fili di seta, quali raggi avvolti catturati e trasformati in calda, leggera seta.

Sovente le larve erano tenute dalle donne contadine tra i seni, perché quel calore umano permetteva il loro migliore sviluppo!!

Misteri circondavano tale lavorazione, drasticamente era punito chi svelava i segreti della Seta dal caldo fascino, che esalta il tatto!

In Estremo Oriente l’Unione d’Amore, il Matrimonio, è rappresentato dalla torsione, tra le dita di un Genio Celeste, di due fili di Seta Rossa!!

Oggi è necessario rivalutare gli alberi di gelso, su cui si cibano i bachi circondati da bianchi bozzoli, che, non più uccisi dagli uomini, perché non interessa tessere la seta del bozzolo, si possono trasformare in farfalle che circondano l’albero in un volo fantastico, che inneggi ad una Natura ritrovata!|!

Nel linguaggio simbolico, quei bozzoli a cui non era permesso aprirsi, per la naturale evoluzione delle crisalidi in farfalle, rappresentano sogni intensi, rinchiusi, protetti da “seta”, ovvero intenso sentimento evanescente, il cui volo nel reale è per sempre impedito!!

 

Marisa Russo ,

cell. 3392673347

 

 

Grande successo al Saluserbe di Saludecio (Rimini) della Mostra Performance Simbolica d’Arte, Patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Rimini, “Dal Gelso alla Seta: Bozzoli di Sogni”, Ideazione e Direzione Artistica di Marisa Russo. Numeroso il pubblico alle molteplici visite guidate condotte dall’ideatrice, vari gli articoli pubblicati dalla Stampa, realizzato un DVD. Introducevano alla Mostra, che coinvolgeva ai vari aspetti dell’Arte, un Arco di legno di Gelso che, secondo l’antica tradizione, serviva a lanciare frecce contro il male, un augurio propiziatorio porto da tale albero benefico ed un invito, con parole di Pitagora, a saper guardare la Natura con sguardo “profondo”!!

Le quattro Sale del Percorso Artistico erano animate da luci e scenografie di diversi colori: verde quella delle foto di Gelsi e relative notizie botaniche e simboliche, con storia della bachicoltura, rosa quella della Poesia sul tema, dipinti quali Kakemoni, posizionati su Totem per indicarne la sacralità, vari brani selezionati tra le opere dei grandi letterati italiani, arancione, solare, il Salone delle opere Artistiche ispirate dal tema, con un’Installazione centrale di giganteschi bozzoli di Seta su una seta arancione, trattenuta da mani in porcellana per richiamare al piacere del tatto con la seta ed al valore del lavoro manuale in generale ed a quello dell’Artista in particolare. Il Salone rosso è stato dedicato alla sensualità, all’erotismo della Seta, al libro Seta di Baricco, ed al film omonimo, tra scene di quest’ultimo proiettate, con effetto scenografico suggestivo su vari strati di tulle, tra opere Artistiche erotiche e la recitazione del gruppo teatrale diretto da Roberto Cameniti. Abbigliamento Giapponese e scritte in giapponese evidenziavano un’eco orientale nelle varie sale, per ricordare l’origine giapponese del Gelso e della Seta. Ha dato il tocco magico finale una danza con musica giapponese, mentre artistiche fontane accompagnavano con il suono dell’acqua in un percorso “dinamizzante”!!

 

Le OPERE sono state REALIZZATE dagli Artisti:

Luigi Arpaia (Matera)-Salvatore Biagino (Roma)-Teresa Bisogno (Napoli)-Giuseppe Di Franco (Napoli)-M.Rosaria Di Marco (Caserta)-Vittoria Donadio (Napoli)- Colomba Gaita (Napoli)-Michele Giglio (Bologna)-Giuliano Giuliani (Roma)-Rita Lepore (Napoli)-Ferdinando Lignano (Napoli)- Setyo Mardiyantoro (Indonesia) Rosaria Petrungaro (Napoli)-Lavinio Sceral (Caserta)-Mauro Trotta (Salerno)-Rosa Vallario (Napoli)-                                   

 

 

 

 


 

 

 

Fonte : 

Cooperativa "GENIUS LOCI"

Presidente Marisa Russo , giornalista Art Director

E-mail: arperc@libero.it ,Tel. 0974967197 - 0815446100 - 3392673347 - 3403170278