ARTCUREL : Arte, Cultura e Religione


  (Art, Culture and Religion - 艺术, 文化和宗教 )

   www.artcurel.it ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina 

 ARTCUREL: Art, Culture and Religion , is a catholic christian portale on the universal artistic and cultural expression .


 

 


 CITAZIONI :

 


 

" Il timore del Signore è il capo della scienza " 

( dal libro dei Proverbi di Salomone, cap.I , par. 7 )

 


 

" ... la vostra arte contribuisca all'affermarsi di una bellezza autentica che, quasi riverbero dello Spirito di Dio, trasfiguri la materia, aprendo gli animi al senso dell'eterno..."

( dalla Lettera agli Artisti di Giovanni Paolo II )

 


 

" ... soltanto un'arte inserita nella dinamica dell'Amore trinitario può definirsi cristiana ..."

( Carlo Sarno )

 


 

" ...le belle arti, per loro natura, hanno relazione con l'infinita bellezza divina che deve essere in qualche modo espressa dalle opere dell'uomo, e sono tanto più orientate a Dio e all'incremento della sua lode e della sua gloria, in quanto nessun altro fine è stato loro assegnato se non quello di contribuire il più efficacemente possibile, con le loro opere, a indirizzare religiosamente le menti degli uomini a Dio..."

( SACROSANCTUM CONCILIUM , 122)

 


 

" ...Non è vero, fratelli, che le ricchezze siano poste sotto accusa. Voi credete, quando vedete dei ricchi, che cattive siano le ricchezze. Non le ricchezze sono cattive, ma loro: le ricchezze, anzi, sono un dono di Dio. Mettile in mano al giusto e vedrai quanto bene si farà. Si può dire forse che il vino sia cattivo per il fatto che qualcuno si ubriaca? Se l'oro lo metti in mano a un avaro, per accrescere quanto già possiede, non esiterà a compiere qualche scelleratezza. Metti l'oro in mano al giusto e vedrai come lo distribuirà, come lo spartirà, come alleggerirà le sofferenze di quanti potrà. Perciò non le ricchezze, ma chi usa male le ricchezze è cattivo..."

( Sant'Agostino , Commento al Salmo 32)

 


 

L'amore è la misura della tua beatitudine:

quanto più sei colmo d'amore, tanto più sarai beato
 

Albert Samain

 

L`amore è la luce che
illumina il mondo.
Non spegnerla mai.


               Anonimo

 
 
La ragione si fa adulta e vecchia;
 il cuore resta sempre ragazzo.
(I. Nievo)
 
 
Non c'è cosa tanto avversa in cui un animo giusto
 non sappia trovare qualche consolazione.
(Seneca)

 

Cio' che si richiede

 per "specchiarsi con vera benedizione"

nella Parola di Dio:

Anzitutto si deve fino ad un certo punto conoscere se stessi.

Dunque e' necessaria una specie di preparazione.

Il paganesimo diceva "conosci te stesso !"

Il cristianesimo dice: no, questo non e' che il preambolo.

Conosci te stesso - e poi guardati nello specchio della Parola per conoscerti veramente.

Non c'e' alcuna conoscenza di se stesso,

senza la conoscenza di Dio.

Specchiarsi qui e' stare davanti a Dio !

( Soren Kierkegaard )

 

 

Un albero e' conosciuto per i suoi frutti,
un uomo per le sue azioni.
Una buona azione non è mai perduta.
Colui che semina cortesia miete amicizia,
colui che pianta gentilezza raccoglie amore.
 
(san Basilio)
 
 
 
 
Il devoto ingenuo pensa che la cosa principale nella preghiera, il punto a cui soprattutto bisogna tendere, e' che Iddio senta cio' di cui egli Lo prega. Tuttavia le cose stanno proprio all'inverso. La vera situazione della preghiera non e' quando Dio sta ad ascoltare cio' che noi Gli domandiamo; ma quando l'orante persevera ad orare fino a che sia egli colui che ascolta, che ascolta cio' che Dio vuole.
Il vero orante sta puramente in ascolto !


 - (Soren Kierkegaard) -

 

(Citazioni a cura di Padre Claudio Traverso )

 


 
 
 Quanto e' difficile schierarsi !
 Ma quando la Chiesa esce allo scoperto
incide, e come se incide !

E trova tanti giovani,

che magari in chiesa non vanno,

ma tanti che stanno attenti

quando poi si parla di pace.

La Chiesa non deve aver paura di lavorare con tutti,

non deve fare etichette,

ma deve fare proprie le iniziative partite da altri,

purche' propongano il rispetto di ogni uomo.

( Padre Modesto Paris )

 

LA PACE E' IL MODO DI LEGGERE IL SOGNO DELLA TUA VITA.

...sara' come un flauto nel buio,

VERRA' DALLA VITA DI TUTTI !".

 

(Citazioni a cura di Padre Claudio Traverso)


" Sarà mistico il cristianesimo del futuro o non sarà cristiano..."

                                                                                     (card. J.Ratzinger)


"...La piccola porta dell'umiltà ci fa ritornare a casa dandoci la chiave per entrare. La quale chiave consiste nell'accogliere la vita che ci è data..."

                                            (Suor M. Emanuela OSBap)

 

"L'uomo solo non esiste. Non ci sono che uomini legati gli uni agli altri, fino ai limiti dell'umanità e del tempo".

(Michel Quoist)


" l'anima non vede la bellezza , se non è divenuta essa stessa bella "

( Plotino 203-270 d.C. )


" Il regno di Dio non viene in modo da attirare l'attenzione , e nessuno dirà : Eccolo qui , o eccolo là .  Perché il regno di Dio è in mezzo a voi ! "

( Vangelo di Luca , 17 (21)

 


" Il mistero trinitario orienta verso forme sociali dove si valorizzano le relazioni tra le persone e le istituzioni, in maniera egualitaria, fraterna e rispettosa delle differenze. Solo così si possono superare le oppressioni e la vita e la libertà potranno trionfare. "

( Leonardo Boff )


" Quando verrà il Consolatore che io vi manderò dal Padre , lo Spirito di verità che procede dal Padre , egli mi renderà testimonianza ; e anche voi mi renderete testimonianza , perché siete stati con me fin dal principio . "

( Vangelo di Giovanni , 15 (26))


" Agli artisti affidi la missione di rivelare lo splendore del Tuo Volto, fa che le loro opere portino all’umanità un messaggio di pace e di speranza "

( Liturgia delle Ore)


" Beati i poveri in spirito , perché di essi è il regno dei cieli "

( Vangelo di Matteo  5,3)


" Chi ha incontrato veramente Cristo , non può tenerselo per sé , deve annunciarlo .  Occorre un nuovo slancio apostolico che sia vissuto come impegno quotidiano della comunità e dei gruppi cristiani "

( Giovanni Paolo II, Novo millennio ineunte, 40)


"...Dio è diventato Uomo perché l'uomo diventi Dio in lui.  Al mistero della Trinità s'accorda il mistero della vocazione umana.   Il cuore dell'uomo cerca l'unione con Dio..."

(certezze fondamentali della Chiesa Ortodossa)


" ...chiunque fa la volontà del Padre mio , che è nei cieli, questi è per me fratello, sorella e madre. "

( Vangelo di Matteo  12,50)


" ...il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo. "

( Vangelo di Giovanni  6,33)


" ...il buon pastore offre la vita per le pecore... "

( Vangelo di Giovanni 10,11)


" ...chi è il più grande tra voi diventi come il più piccolo e chi governa come colui che serve..."

( Vangelo di Luca  22,26)


" ...il vento soffia dove vuole e ne senti la voce; ma non sai di dove viene e dove va: così è di chiunque è nato dallo Spirito..."

( Vangelo di Giovanni  3,8)


" ...il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé; contro queste cose non c'è legge..."

( Lettera ai Galati  5,22/23)


"...Il fine , che hanno tutte l'altre virtù è di metterci in possesso dell'Unione con Dio , nella quale unicamente sta riposta tutta la felicità , che in questo Mondo si può godere .  Or in che consiste propriamente quest'unione ?  In null'altro , che in una perfetta conformità e somiglianza della nostra volontà colla volontà di Dio : cioè quando queste due volontà sono tra di loro talmente conformi , che non sia cosa in una , che ripugni all'altra , e tutte le cose che vuole ed ama l'una , le voglia e le ami anche l'altra ; e tutte quelle che aggradono , o dispiacciono all'una , aggradino o dispiacciano ancor all'altra..."

( S. Giovanni della Croce )


"...Procuratevi non il cibo che perisce, ma quello che dura per la vita eterna, e che il Figlio dell'uomo vi darà. Perché su di lui il Padre, Dio, ha messo il suo sigillo...il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo..."

( Vangelo di Giovanni 6,27/33 )


" ...Non soltanto una fede che custodisce nella memoria l'intatto tesoro dei misteri di Dio, ma una fede che ha il coraggio di riaprire e di manifestare in modo sempre nuovo questo tesoro davanti agli uomini a cui Cristo manda i suoi discepoli... 'ALZATEVI, ANDIAMO!'...Andiamo fidandoci di Cristo. sarà Lui ad accompagnarci nel cammino, fino alla meta che Lui solo conosce..."

( Papa Giovanni Paolo II )


 

Oroscopo Cristiano

 

Se siete nati tra il 1° gennaio e il 31 dicembre, siete sotto il Segno della Grazia di Dio (Tito 2,11)

*Astro dominante : la brillante stella del mattino, Gesù Cristo, che verrà a visitarvi dall’alto come sole che sorge (Lc 1,78)

*In Amore : sempre felici di essere amati da Dio e di amare, perché nulla può separarvi dall’amore di Dio manifestato in Gesù Cristo (Rm 8,39)

*I vostri viaggi : l’Eterno custodirà la vostra partenza e il vostro arrivo, da ora e per sempre (Salmo 121,8)

*La vostra salute : questa parola è certa: se morirete con Lui, vivrete anche con Lui (2 Tim 2,11)

*Il vostro denaro : Dio provvederà a tutte le vostre necessità secondo la sua ricchezza (Fil 4,19); non angustiatevi per il domani (Mt 6,34)

*Avvenimenti internazionali : sentirete parlare di guerra: guardatevi dall’agitarvi, perché bisogna che queste cose accadano (Mt 24,6);
ma la buona novella del Regno di Dio sarà predicata nel mondo intero per servire di testimonianza a tutte le nazioni (Mt 24,11)

*Avvenimenti particolari : il vostro destino è nelle Sue mani (Salmo 31); tutto concorre al bene di coloro che amano Dio (Rm 8,28)

 

( Padre Giovanni M. Sala , missionario Barnabita )

 


" ...L'amore di Dio riesce ad assumere tutto, a bruciare tutto e a trasfigurarlo nella luce..."

( Marko Ivan Rupnik ,da Il colore della luce)


" ...La bellezza è negli occhi di chi guarda..."

( Charlie Chaplin )


" ...La verità manifestata è l'amore; l'amore realizzato è la bellezza..."

( Pavel A. Florenskij )


" ...La santità è un'opera d'arte dello Spirito Santo e come un'opera d'arte non si possono dare definizioni. Se l'arte fosse definibile non sarebbe più tale perché sarebbe ripetibile e finita, come una macchina. Un capolavoro ha sempre il carattere dell'unicità e non ha vere ragioni della sua bellezza: è bello perché realizza una particolare bellezza e, con ciò stesso, la definisce..."

( Enrico Medi )


" ...Molte sono le idee nella mente dell'uomo, ma solo il disegno del Signore resta saldo..."

(Proverbi 20,21)


" ...L'autentica Arte Cristiana è quella che, mediante la percezione sensibile, consente di intuire che il Signore è presente nella sua chiesa, che gli avvenimenti della storia della salvezza danno senso e orientamento alla nostra vita, e che la gloria la quale ci è promessa, trasforma già la nostra esistenza. L'arte sacra deve tendere ad offrirci una sintesi visuale di tutte le dimensioni della nostra fede. L'arte della chiesa deve mirare a parlare il linguaggio dell'incarnazione ed esprimere con gli elementi della materia colui che «si è degnato di abitare nella materia e operare la nostra salvezza attraverso la materia», secondo la bella formula di san Giovanni Damasceno..."

(Papa Giovanni Paolo II , L.A. Duodecimum Saeculum )


" ...Perciò mi sembra che cadono nel peccato mortale coloro che costruiscono e adornano con spese immodiche monasteri e chiese, mentre tanti vivi templi di Cristo (i poveri) muoiono di fame, soffrono per la mancanza di vesti, si affliggono perché vivono senza le cose più necessarie..."

(Erasmo da Rotterdam)


" ...Più l'arte si riporta verso l'oggetto divino, più per questo stesso si innalza e si nobilita e diviene veramente arte, la vera espressione del bello..."

(Joseph Porthier)


" ...Io vedo con gli occhi di Cristo e posso dare all’altro ben più che le cose esternamente necessarie: posso donargli lo sguardo di amore di cui egli ha bisogno..."

( Papa Benedetto XVI )


" ...La vera opera d'arte sacra è, nella sua essenza, strumento di annuncio e di presentazione verso l'uomo, via di devozione e d'amore verso Dio..."

( Romano Guardini )


" ...La bellezza non è un fatto estrinseco, ornamentale, che sopraggiunge quando tutto il resto è a posto. La bellezza nasce dal di dentro. Splendore della verità, secondo la filosofia medievale. Non è un elemento intellettuale, ma il segno di una pienezza che è maturità interiore, qualche cosa di splendente che si manifesta quando una cosa diviene ciò che veramente dovrebbe essere, secondo la sua vera essenza. Bellezza: nella maggior parte dei casi si pensa a qualche cosa di grazioso, di leggiadro, di stupendo, a meno che non si confonda con un fatto sensuale. La bellezza è qualche cosa di straordinariamente grande, che l'uomo riesce a vedere allorché l'essenza delle cose raggiunge la chiara espressione. Questa essenza è fulgida visione che rifulge nell'opera d'arte..."

(Romano Guardini)


" ...Quando giunse la 'sua ora', Gesù disse a coloro che erano con Lui nell'orto del Getsemani, Pietro, Giacomo e Giovanni, i discepoli particolarmente amati: "ALZATEVI, ANDIAMO!". Non era Lui solo a dover 'andare' verso l'adempimento della volontà del Padre, ma anch'essi con Lui. Anche se queste parole significano un tempo di prova, un grande sforzo e una croce dolorosa, non dobbiamo farci prendere dalla paura. Sono parole che portano con sé anche quella gioia e quella pace che sono frutto della fede..."

(Papa Giovanni Paolo II)


" ... la bellezza è una sola cosa con l’amore,  inteso come ordine e corrispondenza degli amanti: e perciò la Bellezza più alta è l’amore più alto, la Trinità divina, l’ “ordo amoris” nella sua forma suprema...Questo “ordo amoris” si partecipa alle creature, la cui bellezza sarà l’impronta della Trinità creatrice ..."

( Mons. Bruno Forte )


" ... Non parlate d'amore al vostro fratello : amatelo ..."

( S. Agostino )


"Ai nostri più accaniti oppositori noi diciamo: Noi faremo fronte alla vostra capacità di infliggere sofferenze, con la nostra capacità di sopportare le sofferenze. Andremo incontro alla vostra forza fisica, con la nostra forza d’animo. Fateci quello che volete, e noi continueremo ad amarvi. Noi non possiamo in buona coscienza obbedire alle vostre leggi ingiuste, perché la non cooperazione col male è un obbligo morale non meno della cooperazione col bene. Metteteci in prigione, e noi vi ameremo ancora. Lanciate bombe sulle nostre case, minacciate i nostri figli, e noi vi ameremo ancora. Mandate i vostri incappucciati sicari nelle nostre case nella notte, batteteci e lasciateci mezzi morti, e noi vi ameremo ancora. Ma siate sicuri che noi vi vinceremo con la nostra capacità di soffrire. Un giorno noi conquisteremo la libertà, ma non solo per noi stessi: faremo talmente appello al vostro cuore ed alla vostra coscienza che alla lunga conquisteremo voi e così la nostra vittoria sarà una duplice vittoria. L’amore è il potere più duraturo che vi sia al mondo".

(Martin Luther King - "La Forza di Amare")


"...Noi siamo fatti così, guardiamo sempre al futuro /  E così immaginiamo un mondo meno duro. /  Finché qualcosa cambierà - Finché nessuno ci darà /  una terra promessa, un mondo diverso /  dove crescere i nostri pensieri. /  Noi non ci fermeremo, non ci stancheremo /  di cercare il nostro cammino...".

(Eros Ramazzotti)


"...Io ti rendo lode, Cristo, tu sei con noi ogni giorno su questa terra, fermo come il suolo che calpesto.  Tu sei la luce del mondo, e io attingo dalla tua luce.  Essa dà luce alla mia oscurità.  La bellezza prorompe attorno a me, tu sei Dio di bellezza, sopra di me, sotto di me, e io sono parte di te.  Come un bimbo tu mi hai chiamato, da allora io resto in ascolto.  E nel tempo della mia vecchiaia, seguirò il tuo cammino con cuore sereno.  Intono la mia canzone.  La canto nel vento e lascio che si perda in te...".

(Dal Libretto di Preghiere dell'Assemblea ecumenica di Graz, 23-29 giugno 1997)


"...Il mio segreto è nella nota fondamentale dell'armonia dell'universo, in quella nota arcana che vibra nel cuore dell'uomo, che fa beato chi ne ascolta la melodia, che è l'essenza e la pietra angolare della vita e del progresso dell'umanità. Quella nota che esiste e armoniosamente freme per tutti, e che pure tanti considerano come spenta per sempre; quella nota fondamentale di ogni bellezza, di ogni civiltà, di ogni benessere sociale è Gesù Cristo... persona viva e vera, dimorante ancora in mezzo a noi e benefattore quotidiano  ...".

( Beato Bartolo Longo )


"... Credo che una vera primavera, un cambiamento possa nascere solo da un'ispirazione interiore. E' bene fare dei programmi di tutela ambientale, ma per renderli davvero efficaci è necessario un convincimento profondo. Si deve sentire, desiderare un'armonia universale  ...".

(poeta Mario Luzi )


"... Chi vede Dio , ha conseguito tutti i beni che si possano concepire ...".

(San Gregorio di Nissa)


"... L'Amore non è amato ...".

(San Francesco d'Assisi)


"... Un pittore dovrebbe essere all'avanguardia, precorrere le esigenze della società e dell'ecologia - che sono in uno stato di grande bisogno. Un pittore, per esempio, dovrebbe agire contro la società dei consumi. Dovrebbe dare il buon esempio su un modo di vivere senza spreco. E cosa fa il pittore? Esattamente il contrario. Sporca e spreca colore. Per me dipingere è una pratica religiosa e il colore è un bene sacro. Dovrebbe essere usato con attenzione e intelligenza, almeno come si faceva con il pane in tempo di guerra. Essere artisti è un modo di vivere, non si identifica solo in ciò che si produce...".

(Friedensreich Hundertwasser)


"... Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio, che è nei cieli...".

(Matteo 7,21)


 "...Come astronauta ma soprattutto come uomo, sono consapevole del fascino immutabile vissuto da generazioni e generazioni nel guardare il cielo. Viviamo il tempo dello spazio e i sogni dei nostri progenitori sono divenuti realtà: la speranza di poter volare come gli uccelli, l'osservazione dei pianeti e delle stelle, il sogno che un giorno l'uomo avrebbe conquistato la Luna, spingendosi poi verso altri pianeti. Non è il trionfo della macchina tecnologica ma soprattutto una conquista del pensiero dell'uomo, la sua immaginazione, una sfida che nel tempo ci ha consentito di percorrere sentieri inimmaginabili e sviluppare velocità che vanno oltre la nostra stessa fantasia.  È giunto oggi più che mai il momento di riflettere sul secolare cammino di questa immaginazione e sulle innovazioni del nostro tempo, per meglio comprendere il presente ma ancor di più per cogliere il senso di un futuro straordinario...".

(Joseph Allen - Astronauta)


 "... Dio, infinitamente perfetto e beato in se stesso, per un disegno di pura bontà ha liberamente creato l'uomo per renderlo partecipe della sua vita beata ...".

(dal Compendio del Catechismo della Chiesa Cattolica)


 "... "Beati i poveri di spirito, perché di essi è il regno dei cieli" (Mt 5,3). E' un articolo molto importante e che bisogna ben assimilare per non sfuggire alla vera povertà. La vera povertà e lo spirito di povertà si trovano racchiusi in questo motto: avere il necessario e sapersene accontentare. Si viene meno alla povertà perché non ci si sa accontentare del necessario. Si comincia con la povertà, ma, a poco a poco, si trova che non è abbastanza comodo, che è insufficiente, che non è abbastanza solido, abbastanza pulito... che questo non dura abbastanza e mille altre ragioni speciose; e allora, si aggiunge, si cambia, si abbellisce, si trova che è più conveniente, che questo dura di più e a poco a poco ci si trova ad avere una camera comoda, a proprio agio, in cui non manca niente; ci si trova ad avere una tavola confortevole, dove si trova più del necessario; ad avere abiti convenienti, che durano di più, che sono più solidi e più conformi al gusto del mondo; di cambiamento in cambiamento, si arriva a fare come il mondo e si perde lo spirito di povertà. Colui che ha lo spirito di povertà ha sempre troppo, tende sempre a togliere; colui che ha lo spirito del mondo, non ne ha mai abbastanza, non è mai contento, ha sempre bisogno di qualcosa in più. Il vero povero di Gesù Cristo tende sempre ad eliminare, a diminuire. Colui che ha lo spirito del mondo tende sempre ad accrescere, ad aumentare" ...".

( Antonio Chevrier )


 

"...Allora Pietro, pieno di Spirito Santo, disse loro: «Capi del popolo e anziani, [9]visto che oggi veniamo interrogati sul beneficio recato ad un uomo infermo e in qual modo egli abbia ottenuto la salute, [10]la cosa sia nota a tutti voi e a tutto il popolo d'Israele: nel nome di Gesù Cristo il Nazareno, che voi avete crocifisso e che Dio ha risuscitato dai morti, costui vi sta innanzi sano e salvo. [11]Questo Gesù è la pietra che, scartata da voi, costruttori, è diventata testata d'angolo.  [12]In nessun altro c'è salvezza; non vi è infatti altro nome dato agli uomini sotto il cielo nel quale è stabilito che possiamo essere salvati».  ...".

( Atti degli Apostoli  4,9/12)


 "...Nell'autenticità di un gesto di amore è perfezione ed è bellezza. In una pagina memorabile dell'Idiota Dostoevskij fa rivolgere dal giovane Ippolit morente una domanda cruciale al principe Myskin: "E' vero, principe, che voi diceste un giorno che il mondo sarà salvato dalla bellezza? Signori - gridò forte a tutti - il principe afferma che il mondo sarà salvato dalla bellezza... Quale bellezza salverà il mondo?". Myskin - che sta accanto con infinita compassione d'amore al giovane che sta morendo di tisi a diciotto anni - resta in silenzio quasi a testimoniare che la bellezza che salva il mondo è l'amore che condivide il dolore .
Questo grande esempio di Bellezza più volte citato dal nostro Papa Giovanni Paolo II è la bellezza di cui il mondo ha bisogno e che non sfugge all'artista che scolpisce nel tempo, il lineamento estetico della Bellezza di Cristo
...".

( dal sito www.paoloditarso.it  )


 

 "...Il matrimonio è più del vostro amore reciproco. Ha maggiore dignità e maggiore potere.  Finché siete solo voi ad amarvi, il vostro sguardo si limita nel riquadro isolato della vostra coppia.  Entrando nel matrimonio, siete invece un anello della catena di generazioni che Dio fa andare e venire e chiama al suo regno.  Nel vostro sentimento godete solo il cielo privato della vostra felicità.  Nel matrimonio, invece, venite collocati attivamente nel mondo, e ne diventate responsabili.  Il sentimento del vostro amore appartiene a voi soli.  Il matrimonio, invece, è un'investitura, un Ufficio.  Per fare un re non basta che lui ne abbia voglia, occorre che gli riconoscano l'incarico di regnare.  Così non è la voglia di amarvi che vi stabilisce come strumento della vita.  E' il matrimonio che ve ne rende atti.

Non è il vostro amore che sostiene il matrimonio: è il matrimonio, che, d'ora in poi, porta sulle spalle il vostro amore.  Dio vi unisce in matrimonio: non lo fate voi, è Dio che lo fa.  Dio protegge la vostra unità indissolubile di fronte a ogni pericolo che la minaccia dall'interno e dall'esterno.  Dio è il garante dell'indissolubilità.  E' una gioiosa certezza sapere che nessuna potenza terrena, nessuna tentazione, nessuna debolezza potranno sciogliere ciò che Dio ha unito ...".

( Dietrich Bonhoeffer )


 

 "...Non opporsi ad un errore vuol dire approvarlo, non difendere la verità vuol dire sopprimerla..."

 

(Sentenza del Papa San Felice III anni 483-492)

 


 

"...Non temo la cattiveria dei malvagi, temo piuttosto il silenzio dei giusti..." 

 

(Martin Luther King)

 


"...Uomo, nel tuo caotico fare hai spento il tuo potere d'amare..."

( Rosarita De Martino )

 


 

"... Nell'atto che divieni figlio, sei sottratto alla creazione e nessuna creatura ha più diritto sopra di te: tu non appartieni più ad alcuno, entri nel Segreto inaccessibile per appartenere solo a Dio. In te Dio si fa presente e in te Dio si conosce: sei figlio precisamente perché sei la Sua presenza, il Suo mistero ..." 

 

(don Divo Barsotti)

 


 

"...L'amore cristiano e l'amore profano si distinguono nel fatto che il primo è radicato nella verità di Cristo. Così si spiegano le formule di Giovanni "amare nella verità" (2 Gv 1; 3 Gv 1), vivere "nella verità e nella carità" (2 Gv 4). Questo amore venuto da Dio ed esemplificato in Cristo, essendo partecipazione all'amore salvifico del Padre e del Figlio, non cerca solo il benessere dell'altro, ma la sua persona; vuole entrare in comunione con lui, desidera la sua felicità integrale. L'amore cristiano, quando è autentico, e' dimenticanza di sé, dono totale, perché partecipa all'assolutezza di Dio. Ecco tutto ciò che è richiesto dai cristiani che vogliono veramente "amare nella verità"..."  

 

(Padre Claudio Traverso)

 


 

"... Vorrei fare capire loro che è bello essere cristiani !
L'idea genericamente diffusa è che i cristiani debbano osservare un'immensità di comandamenti, divieti, principi e simili e che quindi il cristianesimo sia qualcosa di faticoso e oppressivo da vivere e che si è più liberi senza tutti questi fardelli.
Io invece vorrei mettere in chiaro che essere sostenuti da un grande Amore e da una rivelazione non è un fardello ma sono ali e che è bello essere cristiani.
Questa esperienza ci dona l'ampiezza, ci dona però soprattutto la comunità, il fatto cioè che come cristiani non siamo mai soli: in primo luogo c'è Dio, che è sempre con noi; e poi noi, tra di noi, formiamo sempre una grande comunità, una comunità in cammino, che ha un progetto per il futuro: tutto questo fa sì che viviamo una vita che vale la pena di vivere.
La gioia di essere cristiano: è bello ed è giusto, anche, credere !  ..."
  

 

( Papa Benedetto XVI )

 


" ...E' bello essere cristiani…però è più bello vivere da cristiani e nella mia ultima canzone dico : "Signore, quando arriverò alla tua presenza, sai cosa voglio portare nelle mie mani? Sorrisi di bambini che il mio canto riuscì, i miei capelli bagnati dal pianto del povero che nessuno ascoltò, vuote le mie vene per essermi donata senza condizioni…ma la cosa più importante….. arrivare con le mani piene d'amore..." 

( Ines De Viaud )

 


"...Nell'arte è l'uomo che loda Dio, nella Natura , invece, è Dio che loda se stesso!..."

( Rosarita De Martino )

 


"... Cristo non è solo la Parola vera e buona che si è fatta carne; è anche la Parola bella, radiosa e raggiante. Non è solo il pastore buono; è anche il pastore bello, come lo chiama l’evangelista Giovanni e come lo tratteggiava s. Agostino: «bello in cielo, bello in terra; bello nel grembo, bello nelle braccia di Maria; bello nei miracoli, bello nei tormenti; bello nell’invitare alla vita, bello nel non curarsi della morte; bello nell’abbandonare la vita e bello nel riprenderla; bello nella croce, bello nel sepolcro, bello nel cielo».... questa sublime bellezza non riguarda solo Cristo, ma riguarda anche noi, tutti gli uomini. Scriveva Pascal: «Non solo noi non conosciamo Dio se non per mezzo di Gesù Cristo, ma non conosciamo neppure noi stessi se non per mezzo di Gesù Cristo». E il Vaticano II ci ricorda che «solamente nel mistero del Verbo incarnato trova vera luce il mistero dell’uomo»..."

( Sac. Francesco Lambiasi )

 


"...Il canto è una cosa stupenda, come la musica, perché consente di far entrare in sintonia le voci per fare qualcosa di bello. La musica è un'arte speciale. Questo ci riporta all'incontro con Dio. Tante volte parliamo della trascendenza. Alla trascendenza si oppone l'immanenza: sono due modi non solo di pensare, ma anche di vivere. La trascendenza è uno stile che ci porta verso quello che è vero, verso quello che è bello e che a volte rinchiudiamo in noi stessi in un livello contingente perché l'uomo è un essere contingente. Invece la spiritualità cristiana, attraverso la categoria del trascendente ci porta verso Uno che è trascendente, che è Assoluto. In lui tutto è assoluto, tutto ciò che è vero, tutto ciò che è bello, tutto ciò che è buono. Ma qui si inizia un capitolo nuovo, quello del mistero della Trinità perché tutti noi siamo battezzati nella trinità e Dio è la trinità. Questo Dio Assoluto è soprattutto Trinità e noi che siamo battezzati nel segno della trinità siamo tutti portati verso il mistero di Dio comunione, Trinità, verso un Dio che si è aperto e che si apre verso ogni creatura, verso quella creatura terrestre che è l'uomo, attraverso la sua spiritualità. Una spiritualità che ci rende simili a Dio, a somiglianza di Dio. La nostra apertura a Dio diventa così un fatto fondamentale della nostra natura, della nostra vita... Vi auguro di raggiungere una buona maturazione nel mistero trinitario, del nostro essere uomini nel mistero trinitario..."

(Papa Giovanni Paolo II)


" ...Sentirsi conosciuti e amati da Dio è il dono più grande per ciascuno di noi, l'unico problema è quello di poterlo scoprire in tempo opportuno per godere tale scoperta..." 

( dal libro "Storia di una chiamata" di Rosarita De Martino )

 


 

" ...Come l’amore, così anche il bello è divenuto patrimonio del mondo. Dobbiamo rivendicare a Dio la bellezza, lasciando vivere in noi Colui che oltre ad esser il vero, il buono e il santo, è anche il bello. Allora compiremo attorno a noi atti e fatti e ordineremo ogni cosa con tale superiore armonia da far del mondo in cui viviamo un angolo simile alla natura che, con la sua sola silenziosa presenza, elevando, conduce l’anima a Dio..." 

( Chiara Lubich )

 


 

“...L’arte ridiventerà cosa viva, cosa del popolo se scende dalle sue soffitte scambiate per soggiorni di dèi, e partecipa alla vita del popolo:  se diventa servizio, come la scienza, come l’economia, come la politica. E servizio è parola che traduce in atto il sentimento divinizzante che è l’amore. L’amore in atto. L’arte come dono dell’amore: e l’’amore è lo spirito di Dio tra gli uomini...”

 

( Igino Giordani )

 


 

“... La legge naturale è espressione della volontà di Dio , l'adempimento fedele di essa è parimenti necessario alla salvezza eterna degli uomini ...”

 

( Paolo VI )

 


 

“...la Chiesa ha bisogno dell’arte, non tanto per affidarle incarichi e quindi chiederle un servizio, quanto per acquisire una maggiore e più profonda conoscenza della “conditio umana”, dello splendore e della miseria dell’uomo. Ha bisogno dell’arte per sapere meglio cosa si trova nell’uomo: in quell’uomo al quale deve annunciare il Vangelo...”

 

( Papa Giovanni Paolo II )

 


"...Nell’Eucaristia abbiamo Cristo sotto le apparenze del pane, ma qui – nei quartieri poveri, nei corpi disfatti, nei bambini – noi vediamo Cristo e lo tocchiamo ..."

( Madre Teresa di Calcutta )

 


"...Il vero Bello e il vero Amore è Dio e tutto ciò che vi è di bello e di amabile al mondo è una manifestazione della sua bellezza e del suo amore. Tutte le volte che scorgiamo un essere bello o innamorato, le pupille del nostro intelletto dovrebbero essere rivolte verso di Lui e in direzione di Lui protendersi il nostro intimo..."

( Al Kasciani )

 


" ...Siate sempre allegri nel Signore ! Ve lo ripeto: siate allegri ! La vostra amabilità sia conosciuta da tutti gli uomini. Il Signore è vicino. Non angustiatevi in nulla, ma in ogni necessità, con la supplica e con la preghiera di ringraziamento, manifestate le vostre richieste a Dio. Allora la pace di Dio, che sorpassa ogni preoccupazione umana, veglierà, in Cristo Gesù, sui vostri cuori e sui vostri pensieri..." 

( San Paolo , Lettera ai Filippesi 4,4-7 )

 


“...La sintesi tra cultura e fede non è solo un’esigenza della cultura, ma anche della fede... Una fede che non diventa cultura è una fede non pienamente accolta, non interamente pensata, non fedelmente vissuta...”

(Papa Giovanni Paolo II)


“...Non scindete mai la creatività artistica dalla verità e dalla carità, non cercate mai la bellezza lontano dalla verità e dalla carità, ma con la ricchezza della vostra genialità, del vostro slancio creativo, siate sempre, con coraggio, cercatori della verità e testimoni della carità...”

(Papa Benedetto XVI)


 

 

 

" ERITIS  MIHI  TESTES "

...siate miei testimoni !

 

" Ti benedica il Signore e ti protegga .

Il Signore faccia brillare il suo volto su di te e ti sia propizio .

Il Signore rivolga su di te il suo volto e ti conceda pace ."

( Numeri 6,24-26 )

 

 

image