ARTCUREL : Arte, Cultura e Religione


  (Art, Culture and Religion - 艺术, 文化和宗教 )

   www.artcurel.it ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina 

 ARTCUREL: Art, Culture and Religion , is a catholic christian portale on the universal artistic and cultural expression .


 

 


  ARTCUREL EDITORIALI ,  di Carlo Sarno

 

 

"...soltanto quando nel mondo sarà attualizzato il principio di comunione e amore della Santissima Trinità si potrà vivere in una società fraterna, pacifica e serena, dove ogni individuo realizzerà al meglio la sua persona nel giusto rispetto del prossimo, nell'esprimere liberamente la propria creatività, nell'essere vero testimone dell'amore di Dio...".  Carlo Sarno 

 

 

INDICE :

 

Telescopio solare McMath del Kitt Peak National Observatory, in Arizona.


 

 

Vangelo e copyright : 

 

 

Gesù non ha messo copyright alla Parola di Dio !

 

 

Oggi molti siti web che si propongono di portare la Parola del Vangelo e che dicono di agire nel suo spirito pongono a barriera della diffusione il diritto di autore  o copyright . Niente di più sbagliato nello Spirito di Cristo . L'Amore di Dio è dono gratuito e così anche la sua Parola . Inoltre proprio su Internet è mutato il modo di comunicare e scambiarsi informazioni : tutti possono parlare di tutto e con tutti , chi più dà più riceve . Internet nasce come scambio di informazioni = dono . Chiunque vuol fare di Internet solo una rete di scambi commerciali e mercificare le informazioni con copyright , in particolar modo quelle di tipo religioso , commette un grave errore . Non dimentichiamo che " L'imitazione di Cristo " , uno dei libri più letti della cristianità , era di anonimo . D'altra parte molti di questi siti religiosi si reggono proprio con il libero contributo e sacrificio di volontari , allora , se è libero , perché farne una proprietà privata ?  Il mio augurio è che almeno i siti web a carattere culturale-religioso comprendano a fondo la gratuità del Vangelo e pongano il loro lavoro sul Web a disposizione di tutti per la diffusione della Parola di Gesù Cristo nello Spirito di comunione di Dio.  Gesù non ha messo copyright alla Parola di Dio !

           Carlo Sarno

 


 

La vita è un dono meraviglioso... se è vissuta in Cristo .

Si , la vita è il dono più prezioso che abbiamo avuto da Dio .  Vivendo la nostra vita in Cristo diamo prova del nostro amore per Dio e partecipiamo del suo infinito amore per noi .  Solo amando la vita alla maniera di Gesù potremo dire veramente di amare Dio e di amare il nostro prossimo .  Solo se ci lasceremo guidare dalla carità come unico fine delle nostre azioni potremo già godere della Vita Eterna dello Spirito d'Amore di Dio . I dolori , le sofferenze , le gioie della vita si fondono nella volontà d'amore di Dio . Come è bella e vera e giusta la vita vissuta in grazia di Dio !  Ringraziamo il Signore per questo grande dono che  ricolma  i nostri cuori di gioia infinita .  Come è bella e meravigliosa la nostra vita vissuta nell'amore di Cristo !!!

                  Carlo Sarno

 


 

Andiamo tutti in Terra Santa  !!!

Il Papa ci invita ad andare nei luoghi santi che hanno visto il Figlio di Dio , Gesù Cristo , agire per il bene e la salvezza dell'umanità .  Occorre andarci , ci dice , non per guardare le apparenze , ma con cuore sincero e buona volontà , con vero spirito di pellegrino ... un pellegrino che è pronto a ripetere quel " si " che disse Maria , che è pronto ad affrontare con gioia la sua missione , che è pronto ad essere santo per amore di Lui e del prossimo ,  che è pronto a ricevere il Signore per poi donarlo in uno spirito eucaristico e trinitario di condivisione e solidarietà .  Occorre andarci perché la Terra Santa ha bisogno di veri cristiani , testimoni di Cristo , per raggiungere la pace .   Occorre andarci per tutti coloro , nostri fratelli , che in questo momento soffrono la povertà e la fame per la mancanza del sostegno economico dei pellegrini .  Occorre andarci perché è nel Cristo Risorto dal Santo Sepolcro di Gerusalemme tutta la nostra fede .

             Carlo Sarno

 


 

Gli edifici sacri non sono musei , ...no al biglietto d'ingresso nelle Chiese .

S. E. Rev.ma Mons. Mauro Piacenza , Presidente della Pontificia Commissione per i Beni Culturali  , ha dichiarato in un articolo-intervista pubblicata su 'Il Giornale' del 29/11/2003  : " ...Alla Chiesa si pone in modo ineludibile il problema pastorale dell’accoglienza dei turisti. Bisogna conciliare le esigenze prioritarie della liturgia e della preghiera con le esigenze turistiche introducendo regole valide per tutti in un ambito che fino a oggi, in Italia, è stato lasciato alla libera iniziativa delle varie realtà locali. Personalmente mi sento di dire che bisognerebbe fare dei sacrifici per evitare il biglietto a pagamento e per evitare che lo spazio sacro diventi soltanto un museo...". Gli edifici sacri non sono musei ma luoghi per il culto , non si può privilegiare la funzione museale su quella ecclesiastica e liturgica . Anzi , sarebbe bene compensare tale diatriba ove possibile con l'accostare relativi musei ecclesiastici alle rispettive cattedrali storiche .   In tal senso dice Mons. Mauro Piacenza : " ... necessità di evidenziare la connessione dell’elemento estetico con quello religioso. Bisogna che appaia il legame tra il patrimonio in esposizione e l’oggi della Chiesa. Il museo ecclesiastico assume dunque un ruolo formativo nella didattica della catechesi e della cultura. Io mi permetterei di suggerire di utilizzare, magari una volta all’anno, in occasione di qualche solennità, alcuni degli arredi liturgici o dei paramenti esposti, proprio per far comprendere che quelle opere d’arte non sono soltanto pezzi da museo ma rappresentano la continuità della tradizione ..." . Si , proprio così , l'arte non ha una ragione autonoma in se stessa , ma proprio in funzione della sua finalità che è di trasmettere il sacro attraverso l'immagine . La caduta materialistica e nel vuoto astrattismo dell'arte contemporanea trova proprio una delle sue radici in questa supervalutazione dell'opera d'arte nei confronti della sua funzione e significato religioso all'interno della tradizione ecclesiastica popolare .

Purtroppo esiste una grande confusione tra sacro e profano , si arriva addirittura a sacralizzare l'arte e l'opera d'arte indipendentemente dall'elemento originario santificante che è la fede in Cristo Risorto .  Si dà più importanza ad un oggetto che deve essere strumento e veicolo dello splendore di Dio , come se fosse intoccabile .  Invece sono stati creati per essere usati e consumarsi . Le nuove generazioni , se avranno fede e capacità , ne creeranno di nuovi . Sono del parere che è una pericolosa mistificazione e mitizzazione la valorizzazione delle opere d'arte , e lo dico da persona artista-architetto che crea le opere .  Le Chiese , i quadri , le sculture sono , lo ripeto , strumenti per cogliere l'immagine della bellezza di Dio , meri veicoli per suscitare lo spirito religioso nella persona credente , unico vero e solo tempio vivente dell'amore di Dio .  Curiamo prima le persone , tempio vivente , e poi gli oggetti d'arte . Prima la fede poi il giudizio estetico .

Quindi : no al biglietto nelle Chiese !

              Carlo Sarno

 


 

Cristiani come Epifania vivente di Dio.

Dio si è rivelato al mondo nel Suo Verbo, Gesù Cristo, ha manifestato la Sua potenza e il Suo amore , la Sua verità e la Sua misericordia. Nella Croce la pienezza di Dio, l'amore per la Sua creatura, l'amore che eleva l'umanità a Figli di Dio. Dal giorno della risurrezione di Cristo risplende la Sua luce su di noi. I cristiani, uomini che credono in Lui con sincera fede, rappresentano da allora la Sua perenne Epifania, la Sua manifestazione al mondo, santificano l'umanità con la loro testimonianza ed il loro amore. Cari fratelli e sorelle cristiani cerchiamo di essere sempre più degni e luminosi testimoni dell'Epifania di Nostro Signore Gesù Cristo : oggi siamo noi l'Epifania vivente di Dio !

              Carlo Sarno

 

 


 

Autore ARTCUREL Editoriali : Carlo Sarno

   www.carlosarno.it

  Websito personale di Carlo Sarno : architetto, poeta, scrittore cristiano cattolico .

  Cavaliere del Santo Sepolcro di Gerusalemme 

 

 

 


 

 

                   

 

 

GRANDE GIOIA SCOPRIRAI

di Fabio Logli

 

Il Signore è un immensi immenso amore,
Lui ti ama tanto,sai?
La tua vita è un immensi immensità
e il Suo amore ti invaderà.
I verdi prati, le colline, monti e mari,
li ha creati anche per te.
RIT.
Canta ancora,canta ancora insieme a me,
corri ancora insieme a me.

Si,ci ama,ci ha creato Lui qui
e questa terra l'ha data a noi,
puoi andare sopra a verdi colli e mari,
puoi cantare libero,
sopra i prati dove i fiori crescono,
monti e valli ammirerai.

Canta ancora,canta ancora insieme a me,
corri ancora insieme a me. =

Il Signore Dio dei secoli Gesù,
ti ha creato per amore,
fra pianure dove valli scendono
ed i fiumi scorrono
fino ai laghi verso mari sconfinati,
grande gioia scoprirai!

Canta ancora,canta ancora insieme a me,
corri ancora insieme a me.

Si! ti vuole,la tua vita vale sai?
Non fermarti,corri vai!
Scoprirai quanto amore Lui è,
un immensa gioia avrai,
fra colline e colli erbosi tu andrai,
alti monti scalerai.

Canta ancora,canta ancora insieme a me,
corri ancora insieme a me.

Capirai che la verità è Lui,
solo amore Dio è.
è infinito e ti ama tanto,tanto che
la Sua vita dona a te!
Fra distese puoi lodarlo come vuoi,
e sulle cime griderai!

Canta ancora,canta ancora insieme a me,
corri ancora insieme a me.

Il Signore ti è amico e tu lo sai,
non lasciarlo, Lui ti ama!!
RIT. 2/3 Volte

 

Fonte midi  : Grande gioia scoprirai , di Fabio Logli ,  www.logli.net/fabio/midi.html


Fonte Foto: telescopio solare McMath, in Arizona (foto I.P.S.) , tratta dal libro Atlante dell'Universo di Pierre Kohler, Rizzoli, 1985, Milano.