ARTCUREL : Arte, Cultura e Religione


  (Art, Culture and Religion - 艺术, 文化和宗教 )

   www.artcurel.it ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina 

 ARTCUREL: Art, Culture and Religion , is a catholic christian portale on the universal artistic and cultural expression .


 

 


  PREGHIERE DEGLI ARTISTI :

 

 

 

Chiesa del Santo Sepolcro a Gerusalemme : altare della Roccia del Golgota , dove fu piantata la Croce di Gesù.

 

"L'Arte è Preghiera in forma di Bellezza "

Mons. Giuseppe Polvara

 

 


 PREGHIERE DEGLI ARTISTI


 

 

 

LA PREGHIERA DELL'ICONOGRAFO

O DIVINO MAESTRO

FERVIDO ARTEFICE DI TUTTO IL CREATO

ILLUMINA LO SGUARDO DEL TUO SERVITORE

CUSTODISCI IL SUO CUORE

REGGI E GOVERNA LA SUA MANO

AFFINCHE’, DEGNAMENTE E CON PERFEZIONE,

POSSA RAPPRESENTARE LA TUA IMMAGINE

PER LA GLORIA, LA GIOIA E LA BELLEZZA

DELLA TUA SANTA CHIESA.

O SANTO APOSTOLO ED EVANGELISTA LUCA

FA’ CHE RACCOGLIAMO DEGNAMENTE LA TUA EREDITA’

E BENEDICI IL NOSTRO LAVORO.

AMEN.

 

 

 

Preghiera

prima di iniziare a scrivere un’icona.

Concedimi, Signore Gesù Cristo,

una mente e un cuore puri come il cristallo e roventi come il tuo amore;
preparami, Maestro, per una fruttuosa meditazione;

allontana da me i pensieri inutili, i turbini della mente e le insidie del maligno,

poiché Tu sei la Via, la Vita e la Verità.
Ti prego, Signore, fa del mio intelletto uno splendido specchio di diamante,

perché in esso si rifletta la luce perenne della Trinità Santa.
E tu Sofia, e tu Vergine Madre, e voi Santi Apostoli, e voi Pietro e Paolo,

assistete la mia trasmutazione, oggi, domani e sempre.
Amen.

 

 

 


 

 

 

PREGHIERA DEGLI ARTISTI

(arte come preghiera in forma di bellezza)

 

O Signore della bellezza, Onnipotente Creatore di ogni cosa,
Tu che hai plasmato le creature imprimendo in loro l’impronta mirabile della tua gloria,
Tu che hai illuminato l’intimo di ogni uomo con la luce del tuo volto,
volgi su noi lo sguardo e abbi pietà di noi, della nostra debolezza, della nostra povertà,
volgi i tuoi occhi sul nostro lavoro, sulle nostre fatiche di ogni giorno,
guardaci, siamo gli artisti, i tuoi artisti.
Siamo pittori, scultori, musicisti, attori, poeti, danzatori,

siamo i tuoi piccoli che amano vivere sulle ali della poesia
per poterti stare più vicino, e per aiutare i fratelli
a guardare più in alto nel tuo cielo e più in profondità, nel loro cuore.
Perdonaci se siamo fragili e incostanti, ma siano uomini,
donaci la tua forza, quella che scopriamo nella tua Parola,
quella che sentiamo nella tua grazia, quella che riceviamo dalla tua Eucaristia,
da quel pane spezzato che è comunione, fraternità e gioia.
Ti preghiamo per noi, per tutti gli artisti, per il mondo distratto,
fa’ che possiamo aiutare tutti gli uomini a scoprire qualcosa di Te, attraverso la nostra arte.
La nostra vita sia un canto di lode alla tua bellezza
e le nostre opere i raggi luminosi che illuminano le strade degli uomini.
Donaci il tuo perdono e la tua benevolenza,
donaci il tuo Spirito di sapienza e di bellezza,
ispiraci con il tuo amore e la tua grazia,
e donaci ali stupende affinché con l’arte ci innalziamo fino a te.
Te lo chiediamo per Gesù Cristo, Signore e fratello nostro.
Amen

 

 

 


 

 

 

  Si riportano di seguito tre  preghiere dell’Artista, che Mons.  Ennio Francia ha composto per il Comitato Romano “Messa degli Artisti”. A causa della sensibilità e dello spirito  tipico dell’artista, nessuno come lui,  a parte chi ha ricevuto la speciale consacrazione dell’ordine sacro, è così vicino a Dio. La preghiera, recitata al termine della messa domenicale, resta pertanto uno degli atti di fede, con il quale si presenta la gratitudine e la lode a Dio per quanto Egli ha fatto e ancora compie per la persona umana.

  

 

 PREGHIERA DELL’ARTISTA

di Mons. Ennio Francia


I

Ora che ci hai santificato
con la celebrazione del Mistero Eucaristico,
ora che sei sceso sull’altare di bronzo,
lavorato con le nostre mani,
e ci hai reso, nel rito dolcissimo, tutti fratelli,
resta per sempre con noi, Signore Gesù.

Ora che la spiga di grano mietuta nei campi
è diventato nostro Pane,
ora che il vino spremuto dai grappoli d’oro
è diventato nostro Sangue,
fa di noi un popolo santo e regale

che attende, come gli antichi pastori,
l’aurora della Tua eterna Bellezza.

Donaci la pace tante volte promessa
ora che questo lembo di cielo e di terra
è solcato da minacce di sterminio;
umilia i potenti e i violenti che avvelenano
il dono glorioso della vita
redenta dal Tuo fraterno amore.

Abbi misericordia di noi, Signore Gesù!
Te lo chiediamo per noi, per i figli,
per gli amici e i nemici,
per le case dove abitiamo,
dove adesso torniamo con Te,
oltre l’uscio di questa nostra chiesa,
portando ai cari che ci attendono,
la gemma della gioia e della pace. Amen.


II

Ti preghiamo, o Signore, di rivelare ai Tuoi servi,
nel lume della Tua grazia celeste,
la santità del vero e lo splendore del bene.
Dissipa le ombre del nostro intelletto e fuga
le nebbie del nostro cuore perché le parvenze
terrene non offendano l’ansia di bellezza
che ci spinge verso Te.  

Tu che hai spartito le acque dalla terra
e hai soffiato sul fango per trarne l’uomo,
Tu che hai dato le vestimenta ai gigli del prato
e il canto alle creature del cielo, ricordati
dei Tuoi servi che nelle sembianze festive
del creato cercano, con le trasfigurazioni
della loro arte, le tracce della Tua presenza divina
e del tuo passaggio umano.  

Fa che le nostre opere e le nostre parole
Siano specchio verace di bontà
e strumento di salvezza, affinché gli uomini
vivano nella gloria della Tua figliolanza
e si amino nella dolcezza dell’amicizia fraterna.
E come accogliesti i doni dei Magi
e le lacrime dei sofferenti, così accogli ora
l’offerta del nostro quotidiano lavoro
e della nostra quotidiana pena,
ch’è l’offerta della povertà e dell’amore,
con cui speriamo di riposare e di godere in Te.


III

Siamo riuniti nella Tua casa, o Signore,

con la certezza che Tu sei presente fra noi
come amico tra amici,  come fratello
che guida all’ascolto della Parola divina.

Oscuramente ma fermamente crediamo
nello spirito che governa il mistero della vita,
nella bellezza del mondo
nonostante la presenza del male,
nella giustizia di Dio
nonostante il dolore dell’uomo.  

Le conquiste dei cieli
non esprimano volontà di potenza
ma desiderio di un Padre
più vicino e più grande;
i segni e i simboli dell’arte nostra
siano promessa di luce
e aiutino gli uomini a scoprire
la santità velata in ogni germe di vita.

Affretta il Tuo tempo, o Signore,
affretta la nuova Pentecoste
perché l’umanità ritrovi le strade dell’amore
e la terra tutta appaia
trasfigurata dal fulgore della Tua presenza.  

Inondaci di luce, o Signore,
fa’ di noi gli araldi del Tuo Regno
fa’ che anche i morti
odano la Tua voce
e splenda su ciascuno di noi
un raggio della Tua gloria immortale.

 

 

 

 

ATTO DI CONSACRAZIONE DELL'ARTISTA A MARIA


Vergine santa, Tempio e Dimora dello Spirito,

Dio ti ha scelta come Madre del Figlio fatto uomo

e sulla croce ti ha consegnata al mondo in attesa di redenzione.
Oggi, o Maria, eccoci ai tuoi piedi per invocare il coraggio

e l’energia della fede, con cui noi artisti ti proclamiamo Regina

e ti scegliamo Maestra di vita e di verità. Sostegno

della nostra vocazione al servizio della bellezza,

che ci pone davanti al mistero del Verbo incarnato.
 

Resta con noi, Maria!

Resta accanto all´artista che fatica e che soffre;
solleva le sue pene. Resta nel cuore dei giovani artisti

perché apprezzino il riflesso dell’innocenza.

Resta con noi, artisti adulti e più anziani, perché alle nostre famiglie,
alla società e a ogni cuore non manchi mai la presenza del tuo Figlio,

il solo a condividere la rugiada del mattino e l´imbrunire della sera.


Cantori della Bellezza e sacerdoti laici del creato,

noi ci affidiamo a te, o Madre della speranza.

Cammina con noi, Maria: con gli artisti d’oggi,

che hanno così bisogno di te, o Vergine,

per riscoprire le comuni radici cristiane
e ritrovare l´identità smarrita del Cristo risorto.

Per intrecciare la feconda alleanza tra arte e Vangelo,

e rinnovare il dialogo con la Chiesa.

Fa’ che sempre riconosciamo nella bellezza

la cifra del mistero e il richiamo al divino.

 

Solo scavando nella profondità dell´anima,

recuperiamo i valori della vita; perciò, o Madre,

noi ci consacriamo a te perché con te, Tempio e Dimora di Dio,

seguiamo vivi il Redentore nella trasfigurazione dell´eterno.

Non ci logori la stanchezza, né lo squallore incrini il nostro passo.

Le difficoltà non smorzino lo stupore dell´estasi,

né lo sconforto accechi il cuore, perché tu, o Madre,

sorreggi il nostro incedere verso il Cielo. Amen.

 

 

 

PREGHIERA  AL BEATO ANGELICO
(forma lunga)

 

    O beato padre Angelico, 
che dal cielo segui gli artisti di tutto il mondo, 
Ti preghiamo perché intercedi presso il Padre 
affinché ogni artista cresca in santità di vita, 
attento ai segni dei tempi e al proprio ingegno creativo.
    Ti preghiamo di intervenire perché i pastori della Chiesa, 
illuminati dallo Spirito Santo, 
annuncino il Vangelo e siano veri testimoni, 
così che le arti tornino al servizio del culto, 
della catechesi, della cultura e della carità. 
    Concedi inoltre ai governanti di popoli e nazioni 
di operare per la giustizia e la pace, 
donando bellezze e bene alla città dell’uomo. 
    Che tutti vivano, o Beato Angelico, 
nelle comunità cristiane con lo spirito 
del pellegrino, libero da fragilità 
e dagli effimeri risvolti della carne.
    Ti preghiamo per gli artisti, 
perché sappiano crescere nella Chiesa 
insieme a Cristo e camminare 
incontro a lui con fede, speranza e carità, 
esprimendo la sua divina misericordia 
nelle forme dell’arte e in attesa 
del gusto di contenerlo nel cielo. 
Per tua intercessione, sappiano 
gli artisti di ogni arte e cultura contemplare, 
nel mistero di Cristo incarnato e redentore, 
il modello per testimoniare il Vangelo 
e rappresentarlo nelle opere, 
dopo aver riscoperto in se stessi 
l’intima presenza di Dio.
    Intercedi perché ogni artista 
impari a ringraziare il Signore 
per tutti i doni di grazia e imitare 
il tuo mistico raccoglimento, 
così da impegnarsi con coraggio 
e chiarezza al ministero e al servizio delle arti.    
Intercedi anche per gli artisti defunti, 
perché nello splendore della gloria di Dio, 
di cui Tu già godi, 
essi vengano ricompensati 
di quanto di sacro, durante la vita terrena, 
hanno fatto pregustare con le loro opere.
    Ti chiediamo, infine, 
di aiutarci a illuminare la nostra mente 
e di riscaldare il nostro cuore 
per mantenere lo stupore 
della nostra fedeltà a Cristo
e realizzarlo ogni giorno nella Chiesa, 
secondo le indicazioni del papa e dei vescovi. 
Sostienici nello sperimentare 
i tratti della verità, della bellezza 
e della bontà del Signore 
nel nostro pellegrinaggio artistico di quaggiù 
e contemplare il fascino 
dell’appartenenza al Padre, 
al Figlio e allo Spirito Santo 
nella casa di lassù.
    Amen.

 


PREGHIERA AL BEATO ANGELICO

(forma breve)

 

O beato Angelico,

che dal cielo segui gli artisti di tutto il mondo,

Ti preghiamo perché intercedi presso il Padre

affinché ogni artista cresca in santità di vita,

attento ai segni dei tempi e al proprio ingegno creativo.

Ti preghiamo per gli artisti,

perché sappiano crescere nella Chiesa

insieme a Cristo e camminare

incontro a lui e la sua divina misericordia

nelle forme dell’arte e in attesa

del gusto di contenerlo nel cielo.

Per tua intercessione, sappiano

gli artisti di ogni arte e cultura contemplare,

nel mistero di Cristo incarnato e redentore,

il modello per testimoniare il Vangelo

e rappresentarlo nelle opere,

dopo aver riscoperto in se stessi

l’intima presenza di Dio.

Intercedi perché ogni artista

impari a ringraziare il Signore

 per tutti i doni di grazia e imitare

il tuo mistico raccoglimento,

 così da impegnarsi al servizio delle arti.

Intercedi anche per gli artisti defunti,

perché nello splendore della gloria di Dio,

essi vengano ricompensati

di quanto di sacro, durante la vita terrena,

hanno fatto pregustare con le loro opere.

Ti chiediamo, infine,

di aiutarci a illuminare la nostra mente

e di riscaldare il nostro cuore

per mantenere lo stupore

della nostra fedeltà a Cristo

e realizzarlo ogni giorno nella Chiesa.

Sostienici nello sperimentare

i tratti della verità, della bellezza

e della bontà del Signore

e contemplare il fascino

del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo .

Amen

 

 


 

 

 

 

 

 



 

 

 

" ERITIS  MIHI  TESTES "

...siate miei testimoni !

 

" Ti benedica il Signore e ti protegga .

Il Signore faccia brillare il suo volto su di te e ti sia propizio .

Il Signore rivolga su di te il suo volto e ti conceda pace ."

( Numeri 6,24-26 )

 

 

image