ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                                   

  ARTCUREL BAMBINIPadre Arturo D'Onofrio , fondatore dei Missionari della Divina Redenzione

croce.gif (4022 byte)

CHIESA  ED  EDUCAZIONE DEI BAMBINI      


 

Padre ARTURO D'ONOFRIO  (1914-2006) ,

fondatore dei Missionari della Divina Redenzione

 

 

 

Siamo i Missionari della Divina Redenzione , una Congregazione Religiosa di diritto pontificio (1992), fondata da P. Arturo D'Onofrio, nel 1954 sotto la guida dello Spirito Santo e l'aiuto di Nostra Signora Consolatrice del Carpinello.


Il nostro impegno particolare e rivolto all'educazione e all'assistenza della gioventù più bisognosa, come vuole il nostro carisma.

 

Attuazioni apostoliche del nostro carisma sono:

* L'annuncio del mistero della salvezza alla gioventù povera, orfana ed abbandonata curandone l'educazione integrale che comprende la promozione umana, cristiana, religiosa, morale, civile, intellettuale e professionale, secondo i principi di una sana pedagogia per un proficuo inserimento nella società.


* La diffusione del messaggio evangelico tra i più poveri ed emarginati ed in modo particolare tra gli operai contribuendo con tutti i modi e le forze possibili, attraverso l'esercizio delle opere di misericordia spirituali e corporali, all'instaurazione del Regno di Cristo nella società e all’animazione cristiana delle attività temporali in devoto ossequio alle direttive del Concilio Vaticano II, del Papa e dei Vescovi.


* La cura non solo dei giovanetti orfani e bisognosi o handicappati, ma specialmente di Centri di formazione professionale, di Oratori giovanili, dell'insegnamento catechistico, della predicazione specializzata degli Esercizi spirituali e dei Ritiri mensili o incontri di preghiera per adolescenti, giovani e operai; speciale attenzione sarà rivolta all'uso degli strumenti di comunicazione sociale.

 


La nostra Congregazione, nata a Visciano (NA) sotto l'ombra del Santuario di nostra Signora Consolatrice del Carpinello, per assistere gli orfani della guerra, è presente oggi oltre che in Italia, in latino-america (Colombia, Guatemala e Messico) dove l'impegno dei nostri missionari, fortificato dalla nostra particolare Spiritualità, si è trasformato, con l'aiuto di Dio, in una miniera di opere di carità, e di vocazioni religiose.

 

 

Padre Arturo D'Onofrio

 

Il piccolo paese di montagna ai confini tra le province di Napoli e Avellino, Visciano, gli da i natali l'8 agosto del 1914, i miti genitori sono Luigi e Chiara Fusco.
Già dai primi anni di studio Arturo D'Onofrio frequenta il seminario di Nola (NA) e dal secondo anno di liceo il suo indirizzo sulle vie del sacerdozio è sempre più deciso, infatti entra nel Pontificio Istituto Missioni Estere (PIME). Le sue precarie condizioni fisiche non gli consentono di rimanere nel PIME ma non gli sono certamente di ostacolo per l'ordinazione sacerdotale che avviene a Tortona il 12 marzo 1938. Il vescovo della ridente cittadina piemontese era Mons. Melchiori che ben conosceva il giovane P. Arturo.

Nella sua formazione spirituale ebbe grande importanza le grandi opere a favore dei giovani già volute da Don Bosco, Don Orione e Don Calabria; Padre Arturo D'Onofrio indirizzò il suo cammino apostolico nella scia di questi tre santi piemontesi. Conobbe di persona Don Orione con il quale celebrò la festa del suo diaconato. Don Calabria poi, fu la sua guida spirituale nella permanenza a Tortona e fu anche il primo ad incoraggiarlo alla realizzazione del suo sogno apostolico, quello di aiutare i bambini più bisognosi.

Sogno sempre più ricorrente nella mente del giovane Padre Arturo, per cui chiese al vescovo di poter iniziare il suo apostolato partendo della realtà del suo paese natio. Il vescovo gli consentì di andare per tre mesi,
ma le gravi situazioni logistiche dell'immediato dopoguerra (le strade interrotte, le ferrovie impraticabili) non permisero al volitivo Padre Arturo di tornare a Tortona, ma non perse tempo, accolse subito i primi bambini orfani e affamati dal disastroso conflitto mondiale, nella sua casa paterna di Visciano, era il Natale del 1943.

Ebbe inizio così la Piccola Opera della Redenzione, oggi conosciuta in mezzo mondo, attraverso le due congregazioni religiose da lui fondate: i Missionari della Divina Redenzione e le Piccole Apostole della Redenzione . (Congregazione, religiosa femminile) .

 

Padre Arturo D'Onofrio , testimone esemplare di carità cristiana, ha terminato la sua meravigliosa vita il 5 novembre 2006.

 

 

 


 

Fonte : Sito ufficiale dei Missionari della Divina Redenzione  www.c-mdr.org . La Redazione di Artcurel ringrazia P. Rafael Diaz MDR per l'aggiornamento dell'articolo.