ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                                   

 ARTE :  altre arti :  Silvana Paoletti fotografa , dalla sacralità della natura al trascendente

 

   SILVANA PAOLETTI fotografa ,

 dalla sacralità della natura al trascendente

 

          

 

 

 

 

SILVANA PAOLETTI vive e lavora a Montefalcone di Valfortore (BN), Vico Aia dell’Olmo, n.18,  Tel. 349-6744594 , e-mail: silvanapaoletti@yahoo.it

 

Consegue la laurea  presso l’Accademia di Belle Arti Napoli “Sezione Scenografia” frequentando il corso di fotografia del Prof. Mimmo IODICE. Inizia il suo percorso artistico nel 1972 con una collettiva di pittura al centro Culturale di Santiago del CILE; successivamente partecipa, con gli INTI-ILLIMMANNI, alla realizzazione di “Murales” in San Bartolomeo in Galdo sotto la direzione artistica di UGO GREGORETTI (Regista), partecipa in oltre a collettive e personali, fotografiche e di pittura, in Italia e all’estero, ricevendo importanti premi e riconoscimenti. Nel panorama artistico si è sempre distinta per la  unicità e la fantasia delle tecniche. Molte sono le manifestazioni che di volta in volta la vedono protagonista senza che però il pur notevole successo raggiunto stemperi la sua voglia di denunciare attraverso le forme e i colori le storture del mondo e della società, che addita all’attenzione grazie anche alla pubblicazione di un libro di poesie nelle quali le stesse tematiche vengono trasportate in versi.

 

 

Sono ancora da ricordare le importanti mostre fotografiche dell'artista Silvana Paoletti, che hanno riscosso un notevole successo, inoltre è da evidenziare l’affluenza di pubblico e la potenzialità della comunicazione culturale delle seguenti mostre:

 

1984 -  “Gioca la mente”  poesie di Silvana Paoletti presentazione di Augusto Daolio ( cantante solista dei NOMADI)  e Luigi Nespoli – Sala Consiliare Comune di Montefalcone V.F.

1984 -  Mostra Fotografica di Silvana Paoletti e Augusto Daolio “La neve”

1989 – “Dal Fortore alla Cappadocia” –Personale Sala Consiliare Comune di Carugate (MI)

1990 – “Scritti di Luce” – omaggio al Dott. Rosario Zeppa – Personale Sala Consiliare Comune di Montefalcone Valfortore (BN)

1991 – “Io e le mie immagini nel tempo” Personale  Villa Maffei, di Mezzane di Sotto (VR)

1991 – “Obiettivo sull’universo” “Premio Letterario Internazionale “Alberada Alipergi” Buonalbergo

1991 – Vince il premio sezione stampa al Concorso fotografico “Un calendario per il Sannio”, Museo del Sannio Benevento

1991 – “Le Ginestre del Cilento e la loro Simbologia” Collettiva, Castellabate (SA)

1992 – Importante riconoscimento alla II Edizione “Maschera d’Argento” e “Vesuvio D’Oro”, Premi culturali 1991-92

Premio Speciale Nazionale per meriti professionali sezione Fotografia Artistica, Museo Nazionale Sala Gemito (Napoli)

1992 – “0,1,2…,,,,,Infinito”  Personale Sala Consiliare, Comune di Positano (Salerno)

1992 – “Rendez Vous Des Amis” – Centro d’Arte “Le Notti Bianche”  Personale Chiesa di San Giovanni alla  Costa, Ravello (Salerno)

1992 - “Decima Edizione dell’Ottocento Festival Saludescio Rimini

1992 – “Maiori” Sala di Rappresentazione Comune di Maiori (Salerno)

1992 – “ Gusta Minori Personale Minori (Salerno)

1996 – “Rosso e Giallo” Personale  Galleria Bosco Lucarelli  –    Benevento

1996 – “Biennale d’Arte Sacra” Santuario di San Gerardo Materdomini (Avellino)

1996 – “Omaggio ad Augusto DAOLIO” Cartella litografica per finanziare la Scuola di  Oncologia  Europea a favore dell’Associazione “Augusto per la vita”

1996 – “ 1 ^ Biennale Arte Sacra” Omaggio S:Alfonso Maria De Liguori nel 3° Centenario della nascita Santuario  S.Gennaro a Maiella Materdomini (Avellino) 

1997 – “Arcobaleno di Fiori in Preghiera” Centro Studi Religiosità Popolare Madonna dell’Arco  Napoli

1997 – “Uomo e Natura nella Cultura Lucana” Patrocinio Regione Basilicata Sale della Regione  (Potenza)

1997 – “Prima settimana Nazionale di educazione ambientale indetta dal COMITATO

INTERMINISTERIALE MINISTERO AMBIENTE E PUBBLICA ISTRUZIONE,

Commissione di educazione Ambientale Ente Parco Nazionale Cilento Valle di Diano, Villa  Comunale Castellabate (SA)

1998 –  Donne per l’Ambiente “La Ginestra” da Leopardi al fiore del Mediterraneo “Cultura e Natura” Villa Campolieto Ercolano (Napoli)

2004           “Le Donne del Sannio E……..” Mostra Fotografica Museo del Sannio Benevento auditorium “Vergineo” 8 marzo

2004 - SANNIO ART Echoitalia – Exposition de peintureset Photos Galleria d’arte Umberto Bruni   Centro Leonardo da Vinci Montréal – Québec. Il Sannio fascino e suggestione

2005 - 1^ Edizione concorso fotografico “Sguardo al mio territorio” Legambiente – Circolo del Fortore

2006 - Calendario 2006 “Sguardi al mio territorio” Legambiente – Circolo del Fortore Partecipazione

2007 - Concorso Fotografico “Presepi d’Italia”      3° PREMIO

2008 - Raduno Internazionale Triennale SS. TRINITA’ DI CAVA dei Tirreni (SA)– Mostra/Convegno di ARTE  CULTURA – RELIGIONE 14-16 luglio 2008   tema dell’incontro: “DIO E’ AMORE, AMORE E’ ARTE.  Badia Benedettina SS. Trinità di Cava –

2008 - SALUDECIO: “ARTE  E  SIMBOLI  PER  RAPPRESENTARE  LA  VITA  “VIAGGIO ESISTENZIALE TRA 7 COLORI”

L’ORO DELLE CAMPAGNE BENEVENTANE PRESENTATO DALL’ARTISTA FOTOGRAFA SILVANA PAOLETTI

ALL’800 FESTIVAL NEL COMUNE DI SALUDECIO (RN) con il Patrocinio della Provincia di Rimini e della Regione Emilia Romagna dal 4 al 10 agosto 2008.                  

2008  -  28° Convegno Nazionale Ordine Secolare dei Servi di Maria “SERVI DI MARIA PER UN CAMMINO SANTO DI VITA” Personale  CHIOSTRO DEL SANTUARIO  GETSEMANI DI PAESTUM (SA) 3 – 6 Ottobre 2008

 

 

 

 

LE FOTO ARTISTICHE di SILVANA PAOLETTI

 

Dalla sacralità del mondo rurale al trascendente

 

Silvana Paoletti, diplomata all’Accademia di Belle Arti, conoscitrice e sempre vicina al mondo rurale, rappresenta, con creatività e con l’uso esperto del mezzo fotografico, squarci di campagna dove predomina il grano, tra le cui spighe posa una sacra Ostia. La luce del sole che illumina il paesaggio campestre si interseca con il bianco splendore del “Pane” del Sacramento. Tralci di viti richiamano anche al vino della Mensa Eucaristica, grano ed uva, frutti della terra e del lavoro dell’uomo, consacrati da Gesù nell’ultima cena e celebrati in ogni rituale Messa, diventano filo conduttore tra reale materiale e spiritualità. In un’altra opera una contadina s’incammina verso una Croce, trasmettendo quindi il sacrificio e la sofferenza della sua dura vita che nella semplicità conduce a “sentire” Cristo ed una vita ultraterrena.

E’ anche una rivalutazione del mondo agricolo, sempre poco considerato e pur così essenziale e spesso puro, con tradizioni ereditate nel rispetto dei rapporti tra gli elementi Naturali e Cosmici, tra conoscenze e sentimenti che conducono più facilmente verso un oltre!!

 

 

Faccia a faccia con Gesù.

 

La fotografia diviene quindi Arte, trasmettendo, con immagini  composte, concetti complessi. L’opera creata nella mente, con sensibilità d’animo, prende immagine, usufruendo anche della bellezza Naturale.

Silvana ci offre quindi il suo “sguardo” che dà espressione alla realtà dando prevalenza alle luci, in una dissolvenza significativa che predomina sull’oggettività degli elementi.

 

 

Dio è Amore, Amore è Arte.

 

Sempre impegnata nel sociale, ed in particolare nella difesa dei diritti e dell’importanza del mondo rurale ed avviatasi in un profondo cammino spirituale, Silvana riesce in queste opere a sintetizzare le sue principali tensioni, trovando e richiamando alla sacralità dalla Natura al Trascendente.

Marisa Russo

 

 

 

 

 


 

 

GETSEMANI DI PAESTUM 3-6 OTTOBRE 2008

28° Convegno Nazionale Ordine Secolare dei SERVI DI MARIA

NATURA ED ARTE IN  UN CAMMINO SANTO DI VITA

MOSTRA D’ARTE di  SILVANA PAOLETTI

 

Direzione Artistica e Presentazione di MARISA RUSSO

Inaugurazione Venerdì 3 Ottobre ore 17,15

 

 

 

 

NEL GETSEMANI DI PAESTUM

LE FOTO ARTISTICHE di SILVANA PAOLETTI

 

IL SACRO DALLA NATURA AL TRASCENDENTE

 

Silvana Paoletti, diplomata all’Accademia di Belle Arti, conoscitrice e sempre vicina al mondo rurale ed alla Natura, rappresenta, con creatività e con l’uso esperto del mezzo fotografico, delle opere concettuali che divengono Artistiche, comunicando emozioni e richiamando a pensieri profondi, conducendo dalle visioni reali Naturali a messaggi di un oltre di grande spiritualità! Ogni elemento naturale diviene rispecchio e simbolo di un Trascendente. E’ anche un recuperare un antico linguaggio della Religione Cattolica vicino alla Natura, attento alle sue forme ed ai suoi colori, da cui captava simboli significativi. L’essere umano ormai troppo lontano dal primitivo inserimento nel vivo mondo naturale, distratto e circondato da prodotti morti, da lui costruiti e quindi privi di significati reconditi, perde sempre più il grande messaggio originario ed un’importante iter che poteva condurlo in intuizioni essenziali verso un sacro. Il luogo della Mostra il Getsemani, l’Orto degli Ulivi, dove Gesù fu catturato, da cui la Rinascita dell’anima degli umani, evidenzia questo sottile ma penetrante collegamento tra Natura e Trascendente. Si narra che nel momento di umana paura, Gesù si nascose dietro un cespuglio di GINESTRE, il caratteristico rumore dei baccelli di questa pianta, che si aprivano, fece girare gli inseguitori e quindi scoprire il nascondiglio!! E’ merito quindi anche della GINESTRA (da Genea= Rigenerare) se avvenne il sacrificio di Gesù e quindi la RIGENERAZIONE dell’anima umana!! Paoletti rappresenta con un’immagine solare tale simbolico racconto in particolare ed il riflesso dello splendore e del mistero della Natura che conduce OLTRE…

Appaiono quindi squarci di campagna, dove predomina il grano, che evidenziano spighe su cui posa una sacra Ostia. La luce del sole che illumina il paesaggio campestre, che darà Pane per il corpo, si interseca con il bianco splendore del “Pane” del. Sacramento.

 

 

Osserviamo il Rosario, corona di rose dove ogni rosa è una preghiera, la forma del fiore simboleggia la ricerca interiore tra i vari stadi dei cerchi dei petali concentrici.

Appaiono poi tralci di viti che richiamano al vino della Mensa Eucaristica, grano ed uva, frutti della terra e del lavoro dell’uomo, consacrati da Gesù nell’ultima cena e celebrati in ogni rituale Messa, diventano filo conduttore tra reale materiale e spiritualità. In un’altra opera una contadina s’incammina verso una Croce, trasmettendo quindi il sacrificio e la sofferenza della sua dura vita che nella semplicità conduce a “sentire” Cristo ed una vita ultraterrena.

 

Silvana ci offre i suoi “sguardi”, ci richiama all’osservazione della Natura ed al recupero del suo linguaggio. Dà inoltre una particolare espressione alla realtà naturale, dando prevalenza alle luci, in una dissolvenza significativa che predomina sull’oggettività degli elementi, in una smaterializzazione che evidenzia un cammino spirituale.

 

MARISA RUSSO

Giornalista-Ideatrice e Direttrice Artistica di Mostre d’Arte

 

 

 

 


 

Fonte  : si ringraziano l'artista Silvana Paoletti e l'Art-Director Marisa Russo che hanno cortesemente fornito la documentazione per l'articolo alla Redazione di Artcurel.

Artista Silvana Paoletti , via Aia Dell'Olmo, 18, Montefalcone di Valf., BN, cell. 349-6744594

Marisa Russo

Giornalista Art Director

Cell. 3392673347 - tel. 0974967197 - 0815446100 , e-mail: arperc@libero.it

Presidente dell’Ass. ARPERC Arte per Comunicare e della Società Coop. “Genius Loci”