ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                                   

 ARTE :  musica : Simone Pedroni , pianista con amore

 

SIMONE PEDRONI

pianista con amore

 

               

 

" ...suonare è un atto d'amore verso Dio e verso il pubblico!...il potere della musica ha la forza di unire realtà diverse e di trascenderle. La musica è una realtà che senza l'atto d'Amore di qualcuno che la riporti in vita non esiste, e noi interpreti siamo i mezzi per la circolazione di questo Amore, che non proviene da noi, ma da Dio, che è amore stesso..."  Simone Pedroni

 

 

Simone Pedroni, novarese di nascita, si è diplomato nel 1990 col massimo dei voti, la lode e la menzione speciale al Conservatorio "G. Verdi" di Milano, sotto la guida del M° Piero Rattalino. Ha studiato inoltre con Lazar Berman e Franco Scala all'Accademia pianistica "Incontri col Maestro" di Imola, dove nel 1995 ha conseguito il "Master Degree".

Dopo aver conseguito nel 1992 il Secondo premio al Concorso Arthur Rubinstein di Tel-Aviv e il Primo premio al Concorso Queen Sonja di Oslo, nel 1993, a 24 anni, vince il Primo Premio (Gold Medal) ed il Premio di musica da camera alla nona edizione del Concorso Van Cliburn in Texas.

 

 

Recital at the Catholic Cathedral in Sacramento, CA, 1993 

 

E' stato solista con la Royal Philharmonic Orchestra diretta da Sir Yehudi Menuhin, I Virtuosi di Mosca diretti da Vladimir Spivakov, l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Zubin Mehta, l'Orchestra Nazionale della RAI a Torino diretta da Eliahu Inbal, l'Orchestra Sinfonica "G. Verdi" di Milano diretta da Gianandrea Noseda (i 5 Concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven), l'Orchestra Filarmonica di Oslo diretta da Pinchas Steinberg, l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l'Orchestra da Camera di Praga (con cui ha realizzato una tournée di 29 concerti negli Stati Uniti), la Filarmonica di Mosca, l'Orchestra Nazionale del Belgio, la Israel Chamber Orchestra, la Wiener Kammerorchester, la Dallas Symphony Orchestra, l'Orchestra da Camera di Losanna, l'Orquesta de Valencia, l'Orquesta Nacional de España.

Tra i recitals si ricordano: il Teatro alla Scala di Milano, la Carnegie Hall di New York, la Herkulessaal di Monaco, l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma, la Filharmonia Narodowa a Varsavia, il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro Carlo Felice di Genova, il Festival Pianistico di Brescia e Bergamo (nel 1994 e nel 1996), le Settimane Musicali di Stresa, la Società del Quartetto di Milano, le Serate Musicali di Milano, la Salle Gaveau di Parigi, il Festival della Primavera di Praga, il Festival de Menton, Montecarlo, Lisbona, Bonn, Hannover, Atene, Istanbul, oltre a numerosi concerti solistici negli Stati Uniti d'America.

Nell'ottobre 1998 ha effettuato la sua prima tournée in Giappone e vi è ritornato nell'ottobre 2000.

In occasione del 250° anniversario della morte di Bach ha eseguito con grande successo le Variazioni Goldberg di Bach al Teatro della Maestranza di Siviglia e all'Auditorium di Milano.

Per Philips-Classics ha inciso, dal vivo, un Cd con opere di Mussorgski, Rachmaninoff ed Hindemith, per U.I.O.G.D. "Simone Pedroni Live in Concert", per La Bottega Discantica le Variazioni Goldberg di Bach, e per LOL-Records i Quadri di una esposizione di Mussorgsky e opere di Arvo Pärt. Per la stessa etichetta è in uscita un Cd interamente dedicato a Schubert (Sonata D. 960 e sei Lieder trascritti da Liszt).

Nel 2002 ha eseguito con l'Orchestra Sinfonica di Milano "G. Verdi", sotto la direzione del Maestro Riccardo Chailly, il Concerto in re minore di Martucci all'Auditorium di Milano e in tournèe in Spagna. Nel Dicembre dello stesso anno ha debuttato a Montreal eseguendo il Concerto di Schumann sotto la direzione di Yuli Turovsky e i Musici di Montreal.

Tra gli ultimi impegni si ricorda il recital al Palazzo del Quirinale come omaggio di Radio Tre Rai alle vittime italiane in Iraq e l'esecuzione della Fantasia op. 80 di Beethoven per pianoforte coro e orchestra al Festival de Música de Canarias con l'Orchestra Sinfonica di Milano diretta dal Maestro Riccardo Chailly (Gennaio 2004) .

Dopo la  performance Simone Pedroni con il Maestro Chailly

 e l'Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi, Milano 2002

 


 

Fonte : www.simonepedroni.com