ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                            

RELIGIONE : Insegnamento Religione :  Meditazione cristiana nel carisma ereditato dai Maestri Carmelitani , di Padre Roberto Moretti .

 

MEDITAZIONE CRISTIANA NEL CARISMA EREDITATO DAI MAESTRI CARMELITANI

di Padre Roberto Moretti

 

 

 

L’esercizio della “meditazione” è nella tradizione spirituale cristiana un fattore di primaria importanza per la crescita e la fecondità della vita di ogni fedele, e più ancora per ogni forma di consacrazione a Dio.

Nella vita del Carmelo Teresiano ben due ore al giorno sono consacrate all’orazione mentale, come impegno prioritario della propria spiritualità e del carisma vocazionale ereditato dai due insigni maestri spirituali, S. Teresa di Gesù e S. Giovanni della Croce.

L’ansia della preghiera meditativa e contemplativa deve caratterizzare tutte le famiglie ricollegate al Carmelo, e gli stessi laici che nel mondo partecipano alla spiritualità del Carmelo.Conseguenza di tale carisma è l’impegno di comunicare nella misura più larga possibile questo bene prezioso nella nostra azione apostolica, come una forma prioritaria dell’apostolato carmelitano teresiano.

 

 

CHE COS’E’ LA MEDITAZIONE CRISTIANA?

 

Ognuno di noi a suo modo “medita” su fatti, persone, comportamenti che lo riguardano.“Meditare” è riflettere attentamente, a lungo, a fondo, per capire, per scoprire, per possedere la verità, il bene che ci attira, la persona che si ama.

Il mondo della fede ci offre un campo inesauribile per la meditazione. Ci offre il profondo mondo dei suoi misteri, delle sue verità, dei suoi insegnamenti. Ci offre un’infinità di avvenimenti che costituiscono la storia della salvezza. Ci offre progetti e ideali di vita sublimi, di suprema bellezza. Su queste cose siamo invitati a meditare.

Riflettere a lungo, approfondire la conoscenza della verità, scoprire la ricchezza dei valori, capire a fondo noi stessi, i nostri comportamenti, i nostri sentimenti, le nostre aspirazioni, le mete che vogliamo raggiungere.

E’ importante precisare un aspetto nella meditazione “cristiana”. Mentre nella meditazione di un filosofo, di uno scienziato, di un ricercatore prevale soprattutto lo scopo di conoscere o di scoprire la verità o la struttura delle cose, delle leggi della natura, degli eventi della storia ecc.,nella meditazione cristiana prevale lo scopo di “amare”.

La meditazione cristiana si porta soprattutto su Dio, le sue perfezioni, le sue opere, i suoi rapporti con noi. Dio è soprattutto amore. Amore infinito in se stesso, amore in tutto ciò che opera , amore in rapporto all’uomo: perché per amore gli svela se stesso, come amico parla all’uomo, vuole essere riamato dall’uomo: vuole vivere con lui in profonda ed intima amicizia.

Meditare su Dio, le sue perfezioni, le sue opere, i suoi disegni e progetti, vuol dire scoprire il mistero dell’amore, imparare ad amare, progredire fino ai vertici dell’amore. Questa è l’essenza della meditazione cristiana .

E qui sta anche la grandezza e la nobiltà della meditazione cristiana: aiutarci a scoprire il mistero dell’amore di Dio, aiutarci a viverlo in pienezza.

 

 

 

 

 


 

Fonte :  www.facebook.com/group.php?gid=53438254051&v=info  ;  www.chiesasmariavittoria.191.it   .