ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

    www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                            

RELIGIONE : teologia simbolica : iconografia di S.Antonio

      

I simboli antoniani

 

L’iconografia di sant'Antonio comprende un complesso di simboli: la giovinezza, il saio, il libro, Gesù Bambino, il giglio, la fiamma, il cuore, il pane. Essi esprimono sia una caratteristica della sua personalità (funzione di memoria), sia i doni e le qualità che gli ha attribuito la devozione popolare (funzione simbolica).

L’immagine più diffusa rappresenta Antonio nelle sembianze di un giovane religioso, con Gesù Bambino fra le braccia e un giglio in mano.


 
La giovinezza si collega con il personaggio ideale, puro, buono, che accoglie tutti.

 
Il saio francescano (bruno o nero) ricorda la sua appartenenza all'ordine francescano, ma con caratteristiche particolari. Alcuni pensano – erroneamente - che abbia fondato un suo ordine e lo collegano con difficoltà a san Francesco.

A. Van Dyck, Maria col Bambino appare a sant'Antonio, sec. XVII
 
Il Gesù Bambino ricorda la visione che Antonio avrebbe avuto a Camposampiero.

Esprime, inoltre, il suo attaccamento all'umanità del Cristo e la sua intimità con Dio.

V. Carpaccio, sant' Antonio con libro e giglio, part. della pala con Madonna col Bambino tra santi, 1518
 
Il giglio rappresenta la sua purezza e la lotta contro il demonio, fin dall'infanzia.

Giovanni da Spoleto, detto lo Spagna, sant'Antonio con libro e fiamma, sec XVI
 
La fiamma indica il suo amore per Dio e per il prossimo.

Numerosi ex voto sono a forma di cuore e, ancora in tempi vicini a noi, il reliquiario per l'apparato vocale (faringe) ritrovato intatto fra le reliquie di Antonio è stato eseguito in forma di fiamma.

 
Il pane ricorda la sua carità verso i poveri. L’immagine si collega con l'opera "Pane dei poveri di sant'Antonio", sempre viva e attuale.

Come pure si collega alla Caritas antoniana
, che porta la solidarietà di sant'Antonio in tutto il mondo.

Anonimo, la cosiddetta "Vera effige (o ritratto)" di sant'Antonio, sec. XIV
 

Infine, l'immagine più antica e più vicina alla realtà, è rappresentata dal libro, simbolo della sua scienza, della sua dottrina, della sua predicazione e del suo insegnamento sempre ispirato al Libro per eccellenza: la Bibbia.

 

Fonte delle foto e del testo : http://www.santantonio.org