ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                                   

  RUBRICHE AUTORI : Fondazione Staurˇs Italiana - Museo d'Arte Sacra Contemporanea

 

   

FONDAZIONE STAURËS ITALIANA

 

Museo Staurˇs d'Arte Sacra Contemporanea

Santuario San Gabriele (TE)

                 


 

LE SFIDE ALLA FEDE

 

 di Padre Adriano di Bonaventura

 

 

 

Gli avvenimenti degli ultimi mesi ci hanno fornito una eloquente immagine della grande potenza della informazione mediatica. L'umanitÓ Ŕ stata spettatrice in tempo reale di quanto succedeva sulle coste dell'oceano indiano colpite dallo tsunami e in Piazza S. Pietro, su cui erano puntati gli occhi del mondo per il destino umano del santo padre Giovanni Paolo II. In veritÓ, la televisione offre la possibilitÓ di contemplare, come da un balcone sul mondo, ci˛ che succede in qualsiasi punto del globo.  I media rendono bene un'idea della cosiddetta globalizzazione. Tale fenomeno ci porta a riflettere sulla straordinaria complessitÓ dei rapporti umani e istituzionali.

Oggi le societÓ sono soggette a continua mobilitÓ e conseguente spaesamento. Si constata un crescente , rapido pluralismo etnico, culturale, religioso e linguistico, come mai. E ci˛ non soltanto nelle metropoli, ma anche nelle piccole cittÓ, all'interno di comunitÓ e di gruppi fino a ieri culturalmente omogenei, ora invece frammentati da un individualismo estremo. I tradizionali elementi di identificazione e di condivisione si dissolvono perfino all'interno della famiglia.  La globalizzazione, come un torrente in piena, travolge tradizioni e memorie che formavano il patrimonio comune.  E se il passato non costituisce pi¨ memoria da cui apprendere, il futuro si tinge di incertezza: vengono meno la fiducia e la speranza; ci si sente frastornati, incapaci di controllare la propria vita; le persone e i rapporti umani diventano sempre pi¨ distaccati e individualistici. Non c'Ŕ possibilitÓ per un'autentica spiritualitÓ, per un dialogo con gli altri, con se stessi e con Dio.  La visione della vita e del mondo Ŕ sempre pi¨ ristretta e insignificante; nessun progetto di vita, nessun futuro.

Per fortuna c'Ŕ sempre chi sa uscire dalla massa, chi riesce a liberarsi dalla corrente, chi prova ad ascoltare la voce della propria coscienza formata e della propria interioritÓ.  Allora rinascono e si affermano nuove esigenze spirituali che ricreano l'armonia con se stessi, col mondo e con Dio. Noi vogliamo essere tra questi.

Dai mutamenti epocali accennati purtroppo nessuno pu˛ sentirsi immune. le dinamiche della globalizzazione fanno sentire le loro conseguenze e la loro influenza ad ogni livello.  Certe mode, certi linguaggi o stili di comportamento, si ritrovano anche nei piccoli paesi, provocano tensioni molto forti tra le generazioni, lacerazioni e divisioni, cambiamenti che stravolgono i ritmi ordinari del vivere sociale. Le tradizioni culturali e religiose vengono scosse e messe in crisi all'interno delle famiglie, creando tensioni e rotture drammatiche. Cosý, nel microcosmo familiare si riflette il vorticoso cambiamento dei paradigmi umani, sociali, culturali e religiosi che si verifica nel macrocosmo del mondo globalizzato, provocando incertezza, disagio, aggressivitÓ e violenza.

Ora la comunitÓ cristiana non pu˛ sentirsi e rimanere estranea a tutto ci˛, inserita com'Ŕ nelle stesse dinamiche di vita sociale, economica e culturale. La costituzione conciliare Gaudium et spes recita testualmente: "Le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce degli uomini d'oggi... sono pure le gioie e le speranze dei discepoli di Cristo e nulla vi Ŕ di pi¨ genuinamente umano che non trovi eco nel loro cuore" (GS,I).

Ma come rispondere concretamente a questa grande sfida epocale ?

La Chiesa, attraverso il magistero del defunto pontefice Giovanni Paolo II, ha lanciato il programma della Nuova Evangelizzazione , programma di vita e di azione per la Chiesa del Terzo millennio.  Essa Ŕ la risposta della comunitÓ cristiana alle sfide epocali della globalizzazione. 

Pienamente consapevole delle problematiche e delle situazioni che minacciano la stessa umanitÓ nei suoi fondamenti essenziali, la Chiesa raccoglie la sfida impegnandosi con nuovo entusiasmo e rinnovata fiducia a far giungere la luce e la novitÓ del vangelo al cuore dell'uomo e delle sue culture.

Staurˇs , da parte sua, prosegue il suo programma culturale pluriennale sulla base delle linee programmatiche statutarie, ma con occhio vigile, sempre rivolto alle direttive della Chiesa italiana con la quale collabora in varie iniziative culturali. si potrebbe dire che Staurˇs Ŕ praticamente un ben definito progetto culturale che si configura all'interno di quello globale della Chiesa.

...

In conclusione... Staurˇs , almeno per quanto concerne la segreteria regionale italiana, nella sua attivitÓ culturale e pastorale, sta seguendo un itinerario parallelo a quello della Chiesa italiana, concretizzato nel " Progetto culturale inteso in senso cristiano ".

 

 

 

 

 


 

Fonte : tratto da il Bollettino Staurˇs , Editoriale di Padre Adriano Di Bonaventura, Anno XXXI, n░3, Gennaio-Giugno 2005.

Fondazione Staurˇs Italiana

 

Museo  Staurˇs d'Arte Sacra Contemporanea

 

Direttore Museo Arte Sacra :  Padre Adriano Di Bonaventura

Santuario San Gabriele - 64048 - Isola del Gran Sasso (Teramo)

tel/fax 0861-975727 ;  fax 0861-975929 ;  cell. 0339-8895499

e-mail:  stauros@libero.it

URL:  www.stauros.it