ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                                   

  RUBRICHE AUTORI : Rosanna Pirulli :  L'insegnamento cristiano di Madre Provvidenza

 

SIGNORE DOVE SEI !

            

di Madre Provvidenza

            

«Dove sei, Signore? Ti cerco e non Ti trovo. Sento parlare di Te, ma non Ti conosco. Cerco di costruirTi dentro di me ma non riesco; Ti prego che Tu mi venga in sogno, ma non mi esaudisci. Ma dove sei, Signore? Ci sei o non ci sei? Se esisti fatti sentire, se sei vivo parlami. Molte persone mi circondano: le interrogo e chiedo loro se sanno chi sei, ma mi guardano esterrefatte e mi dicono: –– Quel che tu sai, sappiamo anche noi ––. Signore, dove sei?».

Il Signore è in cielo, in terra, in ogni luogo.

«Questo è vero, però io non Lo vedo e non Lo sento. Anche nelle favole si fa cenno a tante storie di fate, di streghe, di maghe, ma tutte cose inventate… Ma chi è e che cos’è questo Dio di cui tanti se ne fanno burla e certi Lo citano come prezioso Essere?».

Il Signore è il padrone assoluto del cielo e della terra, tutto appartiene a Lui, anche te stesso. Tutto ciò che dici esser tuo è Suo, e tutto ciò che è Suo, se vuoi, può anche esser Tuo.

«Mostrami, Signore, il Tuo volto. Voglio conoscerTi».               

Dio mostra il Suo volto a chi Lo cerca con amore e non già per schernirLo, per deriderLo, per umiliarLo, per farne di Lui uno scherno tra la società.

«Signore, dove sei?».

E il Signore risponde a chi Lo cerca: «Sono appresso a Te e attendo che anche tu Mi mostri il tuo volto, non il solito volto di carne, ma quello dello spirito, il volto della grazia, il volto della perfezione, e allora Io Mi farò conoscere a Te e tu ti innamorerai di Me e insieme con Maria camminerai sulla via della Divina volontà.

Guarda queste Mie mani, sono forate dai chiodi; guarda questi Miei piedi, sono trapassati con il martello; guarda questo Mio Cuore, è forato dalla spada. Questo Mio capo è bucato da innumerevoli spine. Guarda questa Mia spalla grondante di sangue: ha portato la croce, una croce pesante che comprende I peccati di tutta l’umanità.

OsservaMi profondamente: il Mio volto è rigato di sangue, ma se Mi guardi negli occhi non Ti allontanerai mai più dalla Mia presenza».

Gli occhi di Cristo sono trasparenti come due perle preziose, e più li guardi e più t’immedesimi in essi. Diventano così per te una strada su cui camminare. Camminando in quegli occhi vedi tante cose e ne conosci altrettante.

Prima di tutto dimentichi te stesso, non ti ricordi più quello che devi fare, se devi farlo o non farlo, non sei più un indeciso: ti senti incorporato in Lui, e con Lui e per Lui cammini nelle mani di Sua Madre. Allora ascolti e vivi quella Sua profonda voce: «Se uno Mi ama, osserverà la Mia parola e il Padre Mio lo amerà e Noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui» (Gv 14,23).

Ecco: quando Cristo è in te, con Lui c’è il Padre e lo Spirito Santo, quindi c’è tutta la divinità, tutto quel Signore che Tu vuoi conoscere. Era necessario che Tu ti staccassi da tutto per poter sentirLo, per poter gustare al tuo palato la Sua dolce Carne, per lavarti col Suo prezioso Sangue e per innamorarti di quelle pupille che sanno solo di Paradiso.

Quanto è preziosa la compagnia di questo Essere immacolato che il Padre con lo Spirito Santo lasciò sulla terra a cercare l’uomo perché bevesse alla Sua sorgente e, attraverso quest’acqua ristoratrice s’innamorasse della Trinità SS.ma.

«Signore, dove sei?».

«Sono nel tuo cuore. Aspetto che tu Mi parli perché ti possa rispondere».

«Che cosa devo fare per renderti felice?».

«È indispensabile che tu ti consideri un nulla e nel nulla di tutte le cose tu veda Me, padrone assoluto di ciascuna di esse. Allora comincerai ad adorarMi e se mi adorerai Io ti farò grande, pur conservandoti  piccolo, ti farò capace di tutto senza che tu ti riconosca tale. Ti farò camminare a Me appresso come adesso e più d’adesso quando sarò sempre dentro di te. Allora tutto quello che farai con le tue mani sarà fatto da Me, tutto quello che costruirai con I tuoi occhi sarà costruito da Me, tutto quanto amerai con il tuo cuore sarà amato da Me. E allora navigherai nel mare trinitario trasportato dalle sue onde e da un mare all’altro con Me pescherai le anime, quelle che hanno perduto la bussola d’orientamento e stanno affogando nel disordine della vita».

«Signore, se Tu vuoi puoi salvarmi. Fallo subito, Signore, non aspettare. Ho già visto il Tuo volto attraverso lo specchio dell’Amore».

 

 

 


 

Fonte : www.sehaisetediluce.it ,  sito web di apostolato cristiano cattolico a cura di Rosanna Pirulli .

 

Associazione Volontari della Carità : 

L'Associazione Volontari della Carità , coordinata attualmente da Padre Luigi Graziotti , è formata da volontari e volontarie al servizio dei fratelli per svolgere le opere di misericordia verso quanti scrivono in cerca di consiglio e aiuto .  Vi sono anche delle laiche consacrate che vivono la spiritualità di Madre Provvidenza , scomparsa nel giugno 2002 in odore di santità , con un unico spirito e una medesima vocazione : il loro compito è di pregare per quanti presentano le loro necessità e per tutti i Sacerdoti del mondo , specie i Missionari .  Hanno anche una rivista di spiritualità "Virgo Potens" .  Chi desidera scrivere per chiedere preghiere può farlo liberamente sia per e-mail che per lettera .  Recapito : Associazione Volontari della Carità , via S. Lucia , 5 , 24020 , Pradalunga (BG) - tel/fax 035-767618 - Sito internet : www.sehaisetediluce.it  - E-mail : ama@sehaisetediluce.it