ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

 (Art , Culture and Religion)

   www.artcurel.it   ---  info@artcurel.it   ---   prima pagina                                                                   

  RUBRICHE AUTORI : Rosanna Pirulli :  L'insegnamento cristiano di Madre Provvidenza

 

SIAMO VICINI AL NATALE !

            

di Madre Provvidenza

            

 

Siamo verso la fine dell’anno. Speriamo che tu abbia guadagnato qualcosa per il cielo.

Cerca di dimenticare il tuo passato dopo averlo ben confessato, e pensa a costruire un nuovo avvenire pieno di buoni propositi.

Come figlio di Dio ricordati di Lui, perché solo Lui può darti tutto ciò che gli uomini non ti daranno mai: la fede.

La fede sa ricostruire dove hai demolito, e sa costruire dove nulla esiste.

Sa abbatter gli ostacoli ed avere sempre quello di cui hai bisogno, per la maggior gloria di Dio e la salvezza delle anime.

Ogni cristiano è chiamato a collaborare per la salvezza dei fratelli, quindi anche tu, anche se non sei Prete o Suora, anche se ti credi uno strumento inutile e incapace, anche se non hai cultura, ma se avrai un pizzico di fede sarai ricco strumento nelle mani di Dio, pane per i tuoi fratelli, pane di vita e di redenzione.

Ciascuno pensi a far bene il suo dovere, senza criticare l’errore del suo fratello, ma, da umile cittadino della patria celeste e soldato di Cristo, combatta il nemico con l’arma della fede, l’ardore della speranza, la fiamma della carità e l’entusiasmo dell’amor di Dio.

Dice l’Imitazione di Cristo: «Preparati ad affrontare molte avversità e disagi di ogni genere in questa misera vita; infatti così sarà per te in qualunque luogo ti troverai, e così sarà inevitabilmente dovunque vada a nasconderti» (Lib.II, cap.12).

Sempre nell’Imitazione di Cristo leggiamo:

 «In quanto alle consolazioni, lascia fare a Dio: di esse disponga Lui come più Gli piace. Tu preparati a sopportare le tribolazioni e considerale come grandissime consolazioni, perché i patimenti di questa vita, anche se tu potessi soffrirli tutti, non sono paragonabili alla gloria futura che sarà rivelata in noi» (Lib. II, Cap. 12; cfr. anche Rm 8,18).

Se tu credi di essere potente, perché non ti assicuri l’eternità sulla terra? Perché non sei capace di fermare la malattia che va avanti nel tuo corpo, e senza che tu te ne accorga ti porta alla tomba?

La tua potenza è effimera e può durare solo pochi secondi, perché è Dio il Padrone della tua vita, e a Lui dovrai render conto delle tue opere.

Dio è un giudice severo anche se misericordioso.

Uomo che sei polvere, vergognati della tua superbia, e trema davanti a Colui che in polvere ti farà ritornare, forse in un momento in cui stai odiando tuo fratello, o stai pensando come fare per farlo piangere. Inginocchiati e battiti il petto perché non sei un uomo dabbene.

L’uomo vale per le opere buone che fa, e non per il male con il quale demolisce se stesso.

L’uomo ricco è l’uomo semplice, perché possiede la pace del cuore e la serenità dello spirito.

Il problematico è colui che, con tutta la sua scienza, non sa risparmiarsi la morte.

Preghiamo per quei nostri cari fratelli che stanno lasciando la terra per il cielo, vittime innocenti della crudeltà degli uomini per la quale devono patire e morire.

«Tutto è vanità delle vanità fuorché amare Dio e servire Lui solo» (Imit. Cristo, Lib. I, Cap.1; cfr. Quoelet 1,2).

 Il poco tempo che Dio ci ha dato per rimanere sulla terra dobbiamo occuparlo bene.

 «Vanità è desiderare lunga vita, e curarsi poco di vivere bene. Vanità è badar solo alla vita presente e non pensare più oltre a quello che ha da venire. È vanità l’amare ciò che passa in un baleno e non preoccuparsi per ciò che rimarrà eterno» (Imit. Cristo Lib. I).

Fratello, camminiamo insieme sotto il peso della croce, che è il giogo della salvezza. Guardando la neve pensa a non esser freddo nel tuo spirito. Il ghiaccio di Dicembre ha portato via le belle giornate piene di sole e di calore. È un mese, Dicembre, che ci fa meditare sul nulla della vita, su questo corpo che diventerà un cadavere con tutta la sua superbia e vanità.

Fratello, tira fuori i propositi che hai fatto in questi dodici mesi, e il giorno di Natale inginocchiati davanti al tabernacolo e rinnovali a quel Cuore infiammato di amore per te.  

Madre Provvidenza

 

 

 


 

Fonte : www.sehaisetediluce.it ,  sito web di apostolato cristiano cattolico a cura di Rosanna Pirulli .

 

Associazione Volontari della Carità : 

L'Associazione Volontari della Carità , coordinata attualmente da Padre Luigi Graziotti , è formata da volontari e volontarie al servizio dei fratelli per svolgere le opere di misericordia verso quanti scrivono in cerca di consiglio e aiuto .  Vi sono anche delle laiche consacrate che vivono la spiritualità di Madre Provvidenza , scomparsa nel giugno 2002 in odore di santità , con un unico spirito e una medesima vocazione : il loro compito è di pregare per quanti presentano le loro necessità e per tutti i Sacerdoti del mondo , specie i Missionari .  Hanno anche una rivista di spiritualità "Virgo Potens" .  Chi desidera scrivere per chiedere preghiere può farlo liberamente sia per e-mail che per lettera .  Recapito : Associazione Volontari della Carità , via S. Lucia , 5 , 24020 , Pradalunga (BG) - tel/fax 035-767618 - Sito internet : www.sehaisetediluce.it  - E-mail : ama@sehaisetediluce.it